Ecco perché mi chiamo Aka7even: “Da bambino 7 giorni in coma”

L'artista dal 27 agosto alla conquista della Spagna con la versione tradotta di "Loca"

26 Agosto 2021

Dopo aver conquistato le classifiche italiane, Aka7even si prepara a scalare quelle spagnole con una versione tradotta di “Loca”, in uscita il 27 agosto featuring Robledo. Un successo che lo ripaga da un passato non proprio felice, come ha raccontato lui stesso in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera:

“A sette anni sono finito in coma per una crisi epilettica causata da un virus che aveva attaccato il cervelletto. Ci sono rimasto sette giorni… Credo per questo di avere sette vite, come i gatti…”

Così è nato il nome d’arte dell’artista, al secolo Luca Marzano. Non si nasconde l’ex Amici e si apre spiegando: “Fisicamente non sono certo un palestrato, ma sto imparando a convivere con i miei difetti”.

Si gode il momento Aka7even e i successi arrivati dopo il talent di Maria De Filippi al quale non è stato così semplice partecipare:

“Avevo qualche timore prima di partecipare ad Amici, pensando che sarebbe stato più complicato farsi prendere sul serio. Mi sono reso conto che non è così. Ma per il resto tengo aperta ogni porta: oggi sono un artista, domani potrei scegliere di fare il meccanico”.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da 𝒂𝒌𝒂 𝟕𝑬𝑽𝑬𝑵. 💛 (@aka_7even_)

2021-08-26T17:37:40+02:00