Il Tg Diregiovani – Edizione del 29 settembre 2021

Nuova edizione del Tg Diregiovani

 

Nelle news del Tg Diregiovani di oggi:

– PATRICK ZAKI, UDIENZA RIMANDATA AL 7 DICEMBRE
È stata rinviata al 7 dicembre l’udienza del processo al ricercatore egiziano Patrick Zaki. Lo confermano alla Dire fonti dell’Egyptian Initiative for Personal Rights (Eipr), l’ong con cui Zaki collaborava e che fornisce assistenza legale allo studente arrestato nel febbraio 2020. Il rinvio è stato chiesto dai legali del ricercatore per avere il tempo necessario a ottenere e studiare il fascicolo dell’accusa. “Questa storia è assurda- ha detto alla Dire Riccardo Noury di Amnesty International- e non bisogna gioire se dopo quasi due anni di carcere cautelare finalmente la difesa è riuscita ad avere il fascicolo prodotto dall’accusa e può sapere di cosa il proprio cliente viene accusato”;

– FEDEZ ACCUSATO DI DIFFAMAZIONE DA PIETRO MASO
Per aver citato Pietro Maso nel brano ‘No Game-Freestyle’, Fedez è ora accusato di diffamazione aggravata. A chiamarlo in causa è stato proprio l’uomo che dopo aver scontato 30 anni di carcere per aver ucciso i genitori, è tornato libero nel 2015. “Le espressioni utilizzate riferite e riferibili in maniera chiara, diretta ed esplicita al sottoscritto- scrive Maso nella denuncia- appaiono oggettivamente diffamatorie”. E ancora: “È richiamata in maniera esplicita la drammatica vicenda personale e processuale che mi ha visto coinvolto e che, a distanza di anni e di un faticoso e doloroso percorso personale sono riuscito a superare”;

– ANGELO DURO DENUNCIATO DA UN PRETE: “ANDRÒ ALL’INFERNO”
Le proteste pacifiche di Angelo Duro si concludono con una nota negativa. Il comico palermitano è stato denunciato dal prete della chiesa tappa dell’alternativo tour che lo ha visto esibirsi in bus, supermercati e ristoranti per sensibilizzare sulla questione della capienza nei teatri e nelle sale da concerto. A raccontare la vicenda è la stessa ex Iena con un post pubblicato su Instagram che lo immortala con la notifica di denuncia in bella vista. “Il parroco, a cui circa un mese fa ho provato a sottrarre la platea nella sua parrocchia, e al quale ho spiegato le ragioni della mia protesta, mi ha denunciato”, scrive l’artista, che non perde tempo per ironizzare: “È ufficiale, andrò all’inferno”;

– ARIETE, ARRIVA OGGI IL NUOVO SINGOLO ‘L’
È diponibile da oggi il nuovo singolo di Ariete ‘L’ presentato in anteprima all’Auditorium Parco della Musica di Roma, in occasione del concerto sold-out ‘L’ultima notte’, data conclusiva della tournée estiva con presenze da record che ha toccato le 27 date in tutt’Italia. Scritta da Ariete, ‘L’ è una nuova pagina nel manifesto artistico della cantautrice, al secolo Arianna Del Giaccio, romana classe 2002, che negli ultimi mesi si è fatta conoscere con la sua impronta malinconica e uno stile unico diventando di fatto tra le artiste di riferimento per la generazione Z;

– I VIDEOGIOCHI SONO ARRIVATI SU NETFLIX
Sono arrivati a sorpresa anche in Italia i primi videogiochi su Netflix. Dalla giornata di ieri, l’app per dispositivi Android ha introdotto una nuova funzione, che consente agli abbonati di giocare direttamente su dispositivi mobile senza alcun costo aggiuntivo. Al momento, sono 5 i giochi disponibili. Per giocare occorre per prima cosa aggiornare l’app. Una volta eseguito l’update comparirà la nuova tab ‘Giochi’. Accedendo alla sezione, sarà possibile selezionare il titolo scelto, installarlo sul dispositivo e giocare gratuitamente.

 

2021-09-29T12:39:13+02:00