Ho iniziato a giocare alle macchinette nel bar, per noia…

Ho iniziato a giocare alle macchinette nel bar, per noia, ma ora non riesco a smettere. Come faccio?

Eliseo, 30 anni


Caro Eliseo,
riconoscere che si ha una difficoltà e formulare una richiesta di aiuto, come quella che rivolgi a noi, è una presa di consapevolezza da cui partire per iniziare a creare un’inversione di tendenza. Certamente in alcuni momenti della vita può capitare di imbattersi in attività che vanno a rispondere ad un’esigenza interna che in quel momento, per tanti motivi diversi, non trova altre possibilità. Tu parli di noia e di come l’hai canalizzata, imbattendoti nel gioco. Talvolta tentare la sorte per un attimo può dare quell’impulso che altrimenti non si proverebbe, crea per pochi secondi un’illusione di cambiamento, felicità, sorpresa, incognita, adrenalina che purtroppo spesso però resta disattesa e allora si ha voglia di riprovarci e riprovarci ancora, come una dipendenza.
Chissà se ci sono ambiti
della vita in cui capita di provare questi sentimenti?…
Potrebbe essere utile riflettere anche su questo, è difficile farlo da soli e per abbattere questo muro potrebbe essere utile rivolgersi ad un esperto/professionista che possa accompagnarti e guidarti, dal momento che dici di non riuscire ma si potrebbe sottintendere che vorresti. Potresti parlarne con il tuo medico che saprà indirizzarti ai servizi preposti, esistenti sul tuo territorio. Tali servizi (SERD e SMI), servizi per le dipendenze offrono informazioni, consulenze e trattamenti a riguardo. Anche presso alcuni Ospedali, in alcune regioni d’Italia, sono inoltre presenti sportelli informativi in grado di rispondere a ogni domanda e dare tutte le indicazioni relative a questa patologia.

Un caro saluto!

2021-10-04T12:24:18+02:00