Tg Scuola – Edizione dell’8 ottobre 2021

Si parla di: Shoah; Giornata Mondiale dell’insegnante; Ambiente; Roma Tre

 

‘I giovani ricordano la Shoah’, presentata la mostra digitale

Una mostra digitale per rafforzare la coscienza civile delle nuove generazioni attraverso lo studio approfondito degli eventi e dei temi legati al Novecento e, nello specifico, all’Olocausto. A presentarla, in videocollegamento con alcune scuole, il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi e la presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (UCEI) Noemi Di Segni.  La mostra ‘I giovani ricordano la Shoah’ raccoglie online alcuni dei lavori elaborati dalle studentesse e dagli studenti che, dal 2002 a oggi, hanno partecipato al concorso annuale bandito dal ministero dell’Istruzione in collaborazione con l’UCEI, per trasmettere la consapevolezza dei tragici eventi del secolo scorso ed educare al rispetto delle differenze contro ogni forma di violenza e discriminazione. Rientra tre le attività e le occasioni di studio e ricerca storica per studenti e docenti, delle quali fa parte anche il portale ‘Scuola e Memoria‘, piattaforma di scambio di buone pratiche sul tema della Shoah, che fornisce approcci, linee guida e materiali didattici per giovani e insegnanti di ogni ordine e grado.

Giornata Mondiale dell’insegnante: docenti ruolo cruciale per il Paese

Gli insegnanti al centro della ripresa dell’istruzione. È questo il tema della Giornata mondiale degli insegnanti che è stata celebrata questa settimana. Ora che la scuola è finalmente tornata in presenza, l’UNESCO ribadisce che sono loro il cuore pulsante del sistema educativo, ma che non sono valorizzati abbastanza per il ruolo che svolgono.  “Mai come in questo momento è risultato evidente come questa attività sia importante e cruciale, centrale nella vita del Paese- ha detto Bianchi- È importantissimo che tutto il Paese ridia attenzione ai nostri insegnanti di ogni ordine e grado. Un mondo di persone che si fa carico di un mondo di altre persone. A tutti gli insegnanti, a tutti coloro che svolgono con grande dedizione questo intenso sforzo di relazione umana, va il mio ringraziamento. Grazie per tutto il lavoro che avete fatto, che state facendo e che sicuramente farete in questo nostro futuro condiviso e insieme” ha detto il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi.

Rete Studenti Medi del Lazio: solo il 3,8% è soddisfatto dell’orario

Il 60% degli studenti non ha più tempo per sport e altre attività ricreative e il 24% ritiene che sia necessario rimodulare gli orari di ingresso e uscita da scuola. Sono i numeri di un sondaggio promosso e realizzato dalla Rete Studenti Medi del Lazio, il sindacato studentesco che ha raccolto circa 3mila risposte sulla condizione degli alunni al rientro tra i banchi. Quello che è emerge è un quadro non allarmante, ma neanche soddisfacente. Solo il 3,8% degli intervistati pensa che l’organizzazione degli orari sia adeguata. Lo scaglionamento degli ingressi e delle uscite sembra essere infatti il punto più critico del rientro. Dal sondaggio è emerso infatti che più del 40% dei ragazzi e delle ragazze esce da scuola dopo le 14.30 e solo la metà degli intervistati svolge ore da 50 minuti. “Lo scaglionamento non funziona- scrivono i giovani della Rete in un post su Instagram- Dall’inizio della pandemia ci siamo sempre impegnati nel chiedere un rientro sicuro e che garantisca il diritto allo studio di tutti e non smetteremo di farlo”

Ami e Commissione Europea insieme contro la plastica

Una montagna di rifiuti fra plastiche, mozziconi di sigaretta, lattine e oggetti abbandonati, raccolti in meno di un’ora da un centinaio di volontari sulla spiaggia di Marina di San Nicola, Ladispoli (RM). È il grande successo della giornata dedicata alle buone pratiche per la salvaguardia dei mari, organizzata da Ambiente Mare Italia (AMI) in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea, nell’ambito della campagna dell’Unione europea #EUBeachCleanup 2021. La pulizia della spiaggia è stata preceduta da un momento di riflessione sull’importanza di azioni di sensibilizzazione a tutela della biodiversità marina. Durante l’incontro è stato lanciato l‘Italian Cleaning Tour di Ambiente Mare Italia, un viaggio di impegno civile e sensibilizzazione che toccherà moltissime spiagge, parchi cittadini, fiumi, laghi e lagune in tante regioni italiane.

A Roma Tre il nuovo rettorato aperto e sostenibile

Un’aula aperta alla città, con vetrate che favoriscono l’illuminazione naturale, vasche per la vegetazione sulle terrazze e un impianto fotovoltaico. Il nuovo rettorato dell’Università Roma Tre è stato inaugurato, dopo tre anni di lavori, in zona Ostiense. Uno spazio innovativo e sostenibile che si integra però nel contesto urbano del quartiere, con forme circolari che richiamano il Gazometro. Le tre torri, a pianta ellittica, ospiteranno gli uffici dell’ateneo, la sede del Rettorato e due sale. Circa 29mila metri quadri complessivi tra spazi interni, parcheggi sotterranei, una piazza aperta alla cittadinanza e un giardino rialzato. Il progetto è firmato dallo studio MC A – Mario Cucinella Architects.

Dalle scuole

IC Quasimodo di Crispano 

Con il progetto ‘Puliamo il mondo’ l’educazione ambientale comincia dall’infanzia.

IIS Ciampini Boccardo di Novi Ligure

In occasione dell’inaugurazione della quarta edizione della rassegna ‘Spazio alla Conoscenza’ gli studenti incontreranno Tommaso Ghidini, alto funzionario dell’Agenzia Spaziale Europea.

IC Caruano di Vittoria

L’istituto è stato intitolato a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino per non spegnere il ricordo e fare memoria.

2021-10-08T14:05:41+02:00