Gli occhi di Tammy Faye, Jessica Chastain interpretazione da Oscar

Il film di Michael Showalter ha inaugurato la Festa del Cinema di Roma

Uomini e donne in bilico tra sacro e profano, tra l’essere miti invincibili e l’essere fragili, tra l’essere giusti e l’essere disonesti, tra l’essere uomini e donne di Dio all’essere accecati dal denaro e dalle luci del successo. Un ritratto di come dietro ogni moralista ci siano delle personalità e circostanze complesse. Tutto questo è ‘Gli occhi di Tammy Faye’ (The eyes of Tammy Faye’, questo il titolo originale) diretto da Michael Showalter, presentato oggi in apertura alla 16esima edizione della Festa del Cinema di Roma (14-24 ottobre) diretta da Antonio Monda.

Il film, basato su una storia vera, narra l’ascesa, la caduta e la redenzione della spavalda telepredicatrice evangelica Tammy Faye, interpretata in modo sorprendente da Jessica Chastain. Fra gli Anni Settanta e Ottanta, Tammy e il marito Jim Bakker, interpretato da Andrew Garfield fondarono il più importante network televisivo religioso statunitense, realizzarono un grande parco divertimenti e raggiunsero il successo grazie al loro messaggio di amore, benevolenza e prosperità.

Io sono cresciuta con Tammy e Jim, li ho sempre visti in tv e sulle copertine delle riviste. Poi ho visto un documentario (di Randy Barbato e Fenton Bailey uscito nel 2000, ndr) su di loro e ho deciso di fare un film su questa storia“, ha raccontato Jessica Chastain, protagonista e produttrice del film, in conferenza.

Nel corso degli anni, tuttavia, irregolarità finanziarie, rivalità e scandali rovesciarono quell’impero multimilionario così accuratamente costruito dalla coppia.

Questa pellicola non dà giudizi, non era il mio obiettivo. Però credo che Tammy avesse davvero una forte fede, per lei era amore puro e incondizionato. La cosa che più ho amato di lei – ha proseguito – era questo suo modo di creare connessione con le altre persone, questo suo battersi per tutti. E’ stato difficile interpretarla perché è un personaggio che non ha limiti“.

L’attrice ha dovuto superare anche un altro ostacolo: quello del canto. Tammy aveva la voce di un angelo, come le dicono nel film. Una prova che la Chastain ha superato brillantemente. Della Faye, però, si ricorda non solo la sua convinzione nel potere di uno spettacolo di burattini per spargere il Verbo ma anche per i suoi occhi, due fanali che ‘stregavano’ al primo sguardo con ciglia lunghissime, bagnate in quasi ogni sua apparizione dalle lacrime che scendevano sul suo viso macchiandolo di nero per via del mascara.

Per interpretarla ho chiamato i figli di Tammy e Jim, ero nervosa però era una buona opportunità per me. Loro sono stati dei bambini cresciuti in un ambiente in cui non avevano privacy. La figlia è una bravissima cantante, le avevano fatto un contratto ma con lo scandalo della sua famiglia tutto è andato in fumo. Il figlio, invece, si è un predicatore. Loro sono ragazzi innocenti ma il cognome Bakker per loro è una cicatrice, è come se portassero un marchio“, ha raccontato Chastain. Jim Bakker, invece, “non l’ho mai incontrato. Ho letto il suo libro, che ha scritto mentre era in carcere”, ha detto la protagonista. “Io non volevo raccontare lui dal suo punto di vista ma raccontarlo attraverso gli occhi di Tammy per farla conoscere per quello che è stata“.

Come mostra il film, la Faye si batte contro la misoginia in una società maschilista che condanna femminismo e i gay. Non ha paura di dire quello che pensa, nemmeno quando si ritrova a pranzare con un gruppo di uomini dalla mascolinità tossica.

Io non credo che lei si battesse per tutto questo in favore del femminismo, lei sosteneva che ‘siamo tutti fatti della stessa polvere, Dio non ha creato rifiuti’“, ha aggiunto Chastain.

L’interprete merita un posto tra le prossime candidate a Miglior attrice protagonista agli Oscar 2022. Dalla voce ai tratti somatici, dai costumi agli occhi. Fino al carisma e alle movenze: Chastain è ‘divina’ (in tutti i sensi).

GLI OCCHI DI TAMMY FAYE, IL TRAILER

GLI OCCHI DI TAMMY FAYE, DATA DI USCITA

Gli occhi di Tammy Faye debutta prossimamente al cinema con Searchlight Pictures Italia.

2021-10-15T14:02:48+02:00