Miguel più forte della malattia, allo stadio in barella per vedere Atletico Madrid – Betis

Sogno realizzato tramite la fondazione “L’ambulanza del desiderio” che si occupa proprio di esaudire i desideri di pazienti con malattie avanzate o con problemi di mobilità.

2 Novembre 2021

Miguel, ragazzo spagnolo di 16 anni affetto da una malattia cronica, lo scorso weekend ha realizzato il suo più grande sogno. Da sempre appassionato di calcio, in particolare del Betis di Siviglia e l’Atletico Madrid, Miguel è riuscito ad assistere alla sfida tra le sue due squadre del cuore. In barella, nell’area vip dello stadio Wanda Metropolitano di Madrid, ha potuto godere di quello spettacolo.

Sogno realizzato tramite la fondazione “L’ambulanza del desiderio” che si occupa proprio di esaudire i desideri di pazienti con malattie avanzate o con problemi di mobilità. A settembre lo avevano già portato ad assistere ad una partita del Betis, la scorsa domenica invece ha avuto la gioia di vedere la sfida tra Atletico Madrid e Betis Siviglia. Gara vinta dai Colchoneros grazie ai gol di Yannick Carrasco, un autogol di Pezzella e una rete di Joao Félix.

Le sorprese per il ragazzo non sono finite qui. Miguel è stato invitato anche nell’area riservata in cui giocatori lasciano lo stadio e lì ha incontrato l’allenatore dell’Atletico, il Cholo Simeone, e tutti i giocatori della squadra, che hanno parlato diverso tempo con lui. Inoltre, il capitano Koke, gli ha regalato una maglietta con dietro il suo nome e le firme di tutti i suoi compagni, aggiungendo un paio di scarpini da gioco utilizzati in una partita di Champions League.

Atletico e Betis di Siviglia non è stata solamente una classica partita di campionato, ma un modo per rendere emozionanti alcuni attimi al giovane Miguel, che non potrà mai dimenticare.

2021-11-03T13:00:25+01:00