Dopo 10 giorni dal ciclo, ho pancia gonfia, brufoli e crampi pelvici…

Salve a tutti,
vorrei chiedere il vostro parere in merito ad un dubbio che ho. Con il mio ragazzo non abbiamo mai effettuato rapporti penetrativi, ma solo petting genitale e non. Nel mese di ottobre ho avuto regolarmente le mie mestruazioni (arrivate il 25) e state, come sempre, abbondanti e di colore rosso vivo. Si sono concluse a distanza di una settimana (che per me è la routine). A distanza di 10 giorni dalla fine delle mestruazioni, ho pancia gonfia, brufoli grandi sparsi per il viso, crampi pelvici e mal di schiena.
Premesso che soffro di policistosi ovarica e che sto vivendo un periodo molto stressante per lo studio, cercando su internet leggevo però della remota possibilità di rimanere incinta con il solo petting genitale e mi sono per questo allarmata (perché, tutti i sintomi che ho descritto, sembrano anche corrispondere).
Ribadisco che non abbiamo mai avuto tappo penetrativi e che le ultime volte prima delle mie mestruazioni, l’eiaculato non è entrato in contatto con i miei genitali.
Al massimo, ma a che ricordi no, poteva esserci liquido preseminale fuoriuscito. Aspetto vostri pareri

Anonima


Cara Anonima,
i sintomi che ci descrivi potrebbero essere correlati alla parte finale della fase ovulatoria, momento in cui l’organismo si prepara ad un nuovo ciclo. Inoltre come tu stessa sottolinei lo stress è uno degli elementi che maggiormente influisce sull’assetto ormonale. Quando si verifica una situazione di stress prolungata si attiva l’ipotalamo, dove risiedono anche le strutture di controllo del ciclo mestruale. Ciò può causare un blocco dell’ovulazione, o un’alterata produzione del progesterone, per cui le mestruazioni possono presentarsi in anticipo, o ritardare, saltare completamente, o presentarsi con fenomeni di spotting, cioè perdite scarse e scure.
Inoltre dal tuo racconto sembra emergere che non vi sia stata nessuna penetrazione o eiaculazione interna.
E’ chiaro che non sempre si può avere il controllo assoluto sulla situazione e difatti il petting non è un metodo contraccettivo assoluto ma da quello che ci racconti non dovrebbero esserci rischi significativi. Sarebbe bene, per il futuro, informarsi sui diversi metodi contraccettivi che possano farvi vivere l’area dell’intimità con una maggiore sicurezza e serenità.
Il liquido preseminale non dovrebbe contenere spermatozoi mobili capaci di fecondare e comunque va ricordato che il liquido a contatto con agenti esterni tende a seccarsi in pochi minuti.
Torna a scriverci qualora avessi altri dubbi.
Un caro saluto!

2021-11-10T10:43:17+01:00