Irlanda del Nord-Italia: gli azzurri si qualificano se…

Per accedere ai Mondiali, in caso di parità punti alla fine delle partite, conterà la differenza reti, poi i gol fatti e solo per ultimo lo scontro diretto.

15 Novembre 2021

Questa sera, alle 20:45, l’Italia di Roberto Mancini è chiamata a fare risultato a Belfast, contro l’Irlanda del Nord, staccando il pass per il Mondiale in Quatar a discapito della Svizzera. Proprio gli elvetici, che in questo momento condividono il primato in classifica con gli azzurri a quota 15 punti, sognano di soffiarci la qualificazione all’ultima giornata disponibile. La compagine, allenata da Yakın, ospita la Bulgaria che all’andata ha battuto per 3-1.
Per accedere ai Mondiali, in caso di parità punti alla fine delle partite, conterà la differenza reti, poi i gol fatti e solo per ultimo lo scontro diretto. Gli azzurri sono davanti alla Svizzera di dure reti (13 gol segnati, contro gli 11, entrambe le squadre con 2 reti subite). Una vittoria questa sera è fondamentale, ma riuscire ad ottenerla con il maggior scarto possibile diventerà determinante.

Conti alla mano, l’Italia questa sera potrebbe paradossalmente anche perdere, se a sua volta gli elvetici perdessero contro la Bulgaria e la differenza reti rimanesse invariata. Altra ipotesi potrebbe essere quella di un pareggio a Lucerna che garantirebbe alla nostra Nazionale di qualificarsi anche solamente raccogliendo un punto a Belfast. Se la Svizzera invece dovesse vincere, l’Italia deve ottenere per forza una vittoria, facendo attenzione ai suoi gol. Altro caso, se gli elvetici dovessero vincere con 1 o 2 gol di scarto, all’Italia basterebbe una vittoria, in quanto resterebbe avanti grazie alla differenza reti. Se la Svizzera vincesse con 3 o più reti di scarto, l’Italia dovrebbe aggiudicarsi la vittoria con un solo un gol di scarto in meno (per esempio: 4-0, 3-0), oppure vincendo di misura ma restando avanti nella classifica dei gol fatti. In quanto, con la stessa differenza reti e lo stesso numero di gol fatti, passerebbe la Svizzera perché in vantaggio negli scontri diretti: avendo siglato un gol in trasferta in due sfide.

Se l’Italia questa sera non dovesse riuscire nella sua missione, non perderebbe il Mondiale, ma si andrebbe a giocare il tutto per tutto agli spareggi. In questa ulteriore fase ad eliminazione le 12 squadre saranno divise in tre raggruppamenti, da quattro team ciascuno, dove si affronteranno in gare ad eliminazione diretta. Tra le squadre presenti, ci sono Nazionali blasonate come: Portogallo, Russia, Svezia, Polonia, Galles, Austria e Repubblica Ceca.

2021-11-16T11:13:38+01:00