Lei ha 4 gg di ritardo, è normale o è un sintomo di gravidanza?…

Buongiorno a tutti, vi ringrazio da subito del supporto che mi fornirete.
La mia fidanzata ha ciclo regolarissimo (ogni 28 gg) senza mai ritardi, questa volta è in ritardo di 4 gg, è un ritardo normale o sintomo di gravidanza? Inoltre, quando sarebbe bene svolgere il test qualora non arrivassero le mestruazioni? Ultima domanda ma la più importante: se lei ha avuto l’inizio del ciclo il 25/10 e ad oggi ancora nulla, quando sarebbe avvenuto il concepimento? Prima del 25/10 oppure a metà tra il 25/10 e il 24/11?
Rapporto senza uso di contraccettivo ma sempre eiaculato esternamente. Grazie mille a tutti!

Anonimo


Caro Anonimo,
il ritardo del ciclo può essere legato ad un avvenuto concepimento ma anche ad altri fattori. Tra questi ritroviamo fisiologiche oscillazioni ormonali, infezioni vaginali, presenza di cisti ovariche, disfunzioni della tiroide, stress fisici o stati di ansia prolungati. Il test di gravidanza è attendibile già dal primo giorno di ritardo quindi potreste già pensare di effettuarlo. 
Affinchè avvenga un concepimento è necessario che il rapporto non protetto avvenga durante il periodo fertile che solitamente in un ciclo regolare di 28 giorni oscilla tra l’11° e il 18° giorno. Il conto parte dunque dal primo giorno in cui ha avuto il ciclo.
Il coito interrotto non è un metodo contraccettivo efficace in quanto non sempre è possibile avere un perfetto controllo del proprio corpo in momenti di intenso piacere. Per il futuro vi consigliamo di confrontarvi sui diversi metodi contraccettivi in commercio e scegliere quello che maggiore risponde alle vostre esigenze e che possa impedire rischi indesiderati. 
Torna a scrivere se ne sentissi il bisogno.
Un caro saluto!

2021-11-25T15:37:13+01:00