Rapsodie digitali a Ostia Antica: il patrimonio culturale italiano spiegato ai più giovani

Tutto quello che c'è da sapere sull'evento

Rapsodie digitali – promosso dall’associazione culturale Affabulazione, in partenariato con Teatro del Lido di Ostia, Parco Archeologico di Ostia Antica, INFN – Laboratori Nazionali di Frascati e con il sostegno di Poste Italiane – è un progetto culturale che ha l’obiettivo di promuovere il patrimonio culturale italiano attraverso un lavoro articolato di digital storytelling.

Il progetto prevede il coinvolgimento di bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie che attraverso un percorso transdisciplinare imparano un nuovo modello di essere cittadini, divenendo protagonisti consapevoli di una narrazione positiva del proprio territorio. Rapsodie digitali è infatti anche un percorso didattico di conoscenza ed esplorazione, progettato e condotto da un team multidisciplinare che coinvolge archeologi, scienziati, ricercatori, attori, comunicatori, registi e formatori. Nato in un’ottica di replicabilità può essere esportato in ogni comune o paesino d’Italia, proprio come Poste Italiane fa con i propri uffici postali. Alla conclusione della scuola estiva, infatti, i bambini saranno in grado di raccontare il patrimonio culturale e di guidare il pubblico nel luogo che si sceglierà di visitare.

Domenica 28 novembre, alle ore 10.30 presso il Teatro di Ostia Lido saranno presentate le video pillole, risultato di questa prima fase di lavoro resa possibile grazie alla presenza di un team di attori, registi e partecipanti. I video, realizzati su green screen all’interno del Teatro di Ostia Lido raccontano la storia del Parco Archeologico di Ostia Antica.

Il prodotto finale è disponibile on line sul sito rapsodiedigitali.it e ha la funzione di guidare studenti, docenti o turisti nella loro visita fisica o virtuale del Parco Archeologico di Ostia. Il sostegno di Poste Italiane si inserisce nel più ampio impegno dell’Azienda a promuovere l’inclusione sociale sul territorio, con particolare attenzione agli ambiti più periferici. Formazione, promozione del sapere e coinvolgimento delle generazioni più giovani, sono gli strumenti più efficaci per contribuire allo sviluppo del Paese e ad una sua più equa crescita sociale.

In uno scenario davvero suggestivo Rapsodie digitali promuove: La conoscenza del patrimonio archeologico e architettonico, trasformando i luoghi della cultura in spazi permanenti dell’apprendimento trans-disciplinare La valorizzazione del patrimonio culturale attraverso percorsi digitali che ne permettano la fruizione a distanza L’utilizzo degli strumenti digitali per una didattica attiva basata su un approccio peer to peer Lo sviluppo del pensiero complesso Il territorio attraverso l’engagement e la testimonianza dei cittadini.

2021-11-27T16:10:20+01:00