Sanremo Giovani, diventano 3 i vincitori. Littamè rimane in gara

I ragazzi più votati da Amadeus e dalla Commissione Artistica andranno di diritto tra i 'Big' del Festival 2022

14 Dicembre 2021

Saranno tre e non due, come inizialmente previsto, i talenti in gara a Sanremo Giovani che si aggiudicheranno un posto tra i ‘Big’ al Festival del 2022. Amadeus ha aggiornato il regolamento legato alla finalissima della sezione dedicata agli emergenti in onda domani 15 dicembre a partire dalle 21.25 su Rai1. A contendersi la vittoria dodici talenti con i loro rispettivi inediti. “Due vincitori erano troppo pochi”, ha detto il direttore artistico presentando la kermesse e anticipando, quindi, l’ampliamento del cast a un totale di 25 cantanti. I tre saranno votati per un 50% dallo stesso Amadeus e per il restante 50 dalla Commissione Artistica.

La questione Littamè

Il conduttore ha, poi, commentato la questione diventata virale nelle ultime ore. Littamè non è squalificata da Sanremo Giovani. La cantante era finita nell’occhio del ciclone dopo un servizio di Striscia La Notizia secondo cui il brano portato in gara non sarebbe stato inedito, come da regolamento. ‘Cazzo avete da guardare’, questo il titolo del pezzo, era stata presentata al talent di 7Gold ‘The Coach’.

“Sono andati in onda solo 10 secondi della canzone- ha spiegato il vicedirettore di Rai1 Claudio Fasulo alla vigilia- l’esibizione è avvenuta davanti un pubblico di addetti ai lavori, non si può valutare come un’esibizione pubblica”. E a confermare la notizia è Amadeus: “Per me Littamè non è squalificata”.

LEGGI ANCHE: Sanremo Giovani, uno dei cantanti a rischio squalifica

Fiorello a Sanremo 2022?

Resterà ancora per un po’ un’incognita, invece, la presenza di Fiorello al Festival di Sanremo 2022. Lo showman non ha ancora deciso il destino della sua terza partecipazione alla kermesse al fianco di Amadeus ed è lo stesso direttore artistico a confermarlo. “Fiorello è stato fondamentale per il festival. Abbiamo riso molto l’anno scorso- ha detto il conduttore- mi auguro ci sia anche quest’anno ma ancora non lo so, non ne abbiamo parlato. Abbiamo un nostro codice: non parliamo di Sanremo se non 20 giorni prima. Così è sempre stato e così sarà anche quest’anno”.

 

2021-12-15T15:07:54+01:00