Oggi è venerdì 17, ecco perché è definita una giornata ‘sfigata’

Le origini della superstizione

17 Dicembre 2021

Per molti è solo un venerdì come un altro prima del Natale ma per altri quella di oggi, venerdì 17, è una giornata funesta. Ma perchè il numero 17 è considerato così sfortunato?

Del perché il numero 17 sia considerato sfortunato esistono diverse ipotesi. Tra le più avvalorate, quella che rimanda la superstizione al latino: nella lingua degli antichi romani infatti, il numero 17 si scrive XVII, che anagrammato diventa VIXI (ho vissuto, quindi “sono morto”).

Altri invece, ritengono che questa credenza risalga ad una delle più gravi sconfitte dell’esercito: la battaglia della foresta di Teutoburgo nell’anno 9 d.C. In quella sfortunata occasione, furono annientate tre intere legioni (la XVII, la XVIII e la XIX), episodio che creò un enorme turbamento a Roma e la cui eco rimase a lungo nel mondo romano.
La sfortuna del 17 però, potrebbe essere anche di origine biblica: nella Genesi (7,11) è indicato che il Diluvio universale ebbe inizio il 17 del 2º mese nell’anno seicentesimo della vita di Noè.

La combo venerdì e 17 è di origini cristiana: nella Bibbia è scritto che Gesù morì di venerdì.

2021-12-17T11:11:40+01:00

Ti potrebbe interessare: