Me Contro Te, Luì e Sofì ‘persi nel tempo’ con un nuovo ‘cattivo’ (e si dirigono verso il quarto film)

La pellicola arriva l'1 gennaio al cinema con Warner Bros. Pictures

Celebrazione della diversità, dell’unicità, dello stare insieme, della collaborazione, dell’empatia e dell’amore. E ancora, un mistero da risolvere, un’avventura da compiere, effetti speciali, ironia e quattro canzoni che descrivono alla perfezione i temi e i momenti di Me Contro Te Il film – Persi nel tempo (sempre della durata di un’ora). Diretto da Gianluca Leuzzi, l1 gennaio 2022 con Warner Bros. Pictures Luì e Sofì tornano sul grande schermo con il loro terzo film a pochi mesi dall’uscita del secondo Il Mistero della Scuola Incantata.

Leggi anche: Me Contro Te: “I nostri ‘Signor S’ sono le sfide che cerchiamo di superare ogni giorno”

Il nostro sogno è quello di raccontare storie perché fa parte del nostra vita. Con il cinema riusciamo a trasmettere quello che ci diverte. Noi abbiamo intrapreso un percorso cinematografico per realizzare un franchise“, ha detto Luì in occasione della presentazione del film a Roma. “Quando scriviamo attingiamo molto dalla nostra infanzia, noi portiamo sullo schermo quello che ci divertiva un tempo, aggiornando il linguaggio. Ci sono riferimenti a Ritorno al futuro – ha proseguito – che ha avuto un ruolo fondamentale per noi. Ma anche citazioni dal mondo Marvel (gli Avengers, per esempio, ndr). E lo facciamo per un piacere personale, perché ci diverte“. “Ma anche citazioni da Scooby-Doo per quanto riguarda la fuga dalle mummie“, ha aggiunto Sofì.

Questo nuovo capitolo si apre con un giorno speciale per Luì, che finalmente sta per ricevere il diploma da scienziato, e come sempre Sofì è lì al suo fianco a sostenerlo e a dargli coraggio. All’evento non può poi di certo mancare Pongo, il loro amico di sempre. Ancora una volta, però, il Signor S e la fedele Perfidia, cercano di insidiare i Me Contro Te ma Sofì, con i suoi poteri di fata, e Luì, con la migliore tecnologia degna di un vero scienziato, danno del filo da torcere ai loro nemici. Qualcosa va storto e la magia catapulta tutti in luoghi ed epoche lontane, insomma ‘persi nel tempo’. In questo magico viaggio – da un soggetto di Luigi Calagna e Sofia Scalia e scritto da Emanuela Canonico, Andrea Boin, Luigi Calagna e Sofia Scalia – i Me Contro Te scoprono come in ognuno di noi sia speciale anche se, spesso, all’apparenza non si vede. E non solo. Nel loro percorso cinematografico introducono un nuovo cattivo, anzi una cattiva: una sacerdotessa dell’antico Egitto, che “non vedrete nei nostri video su YouTube perché vogliamo tenere separati il mondo del web e quello del cinema, ci ha raccontato la coppia. 

Tra i tre questo è senza dubbio il film più maturo dei Me Contro Te, lo si percepisce dalla sceneggiatura, dal ritmo della storia, dai brani e dalla coreografie. E forse, permettetemi l’azzardo, in questo viene naturale riconoscersi ed empatizzare. Le tematiche, come la diversità che ci rende unici e uniche, sono raccontate con un linguaggio che riesce ad essere adatto ai ragazzi e alle ragazze ma anche agli adulti supportato da dialoghi più strutturati rispetto ai precedenti film. “Abbiamo cercato di migliorarci film dopo film, abbiamo continuato a studiare canto, ballo e anche dizione, perché a volte viene fuori il nostro accento siciliano. La vera sfida per noi è quella di metterci in gioco, noi non siamo incatenati dai limiti che potrebbe avere un attore o un attrice che ha studiato tanto per una parte. Noi siamo già appagati dall’idea di fare film, di andare sul set. Per noi è come se fosse un camposcuola“. Durante le riprese Luì e Sofì non si sono risparmiati “hanno lavorato con gli stuntman, sono stati appesi legati con una corda come si vede sul poster del film. Non hanno sentito la fatica, hanno lavorato ininterrottamente“, ha raccontato il regista. Sì, perché i due non hanno mai smesso di fare video per il web. Di giorno sul set e la sera a fare video per il nostro canale YouTube. “Fare film ci prende molto tempo, ma riusciamo a prenderci dei momenti per fare storie, TikTok e altri contenuti per i nostri fan. Non sentiamo la fatica perché è la nostra passione, è quello che ci piace fare“, hanno detto Luì e Sofì.

Coppia sullo schermo e nella vita privata, i siciliani Luigi Calagna (classe 1992), e Sofia Scalia (classe 1997), per tutti Luì e Sofì, continuato ininterrottamente a collezionare successi in rete e sul grande schermo. “Ci rimarremo male se qualcosa che abbiamo fatto non andasse bene, sono come dei figli per noi“, ha detto Sofì. “Noi abbiamo costruito piano piano il nostro successo. Siamo partiti dalla nostra camerette in Sicilia e siamo arrivati fino a qui. La strategia per essere sereni è quello di fare al meglio ciò che devi e vuoi fare per non avere rimpianti“. 

Coppia amatissima ma anche molto criticata. Molti, nel corso del tempo, li hanno spesso considerati infantili oppure macchine che macinano soldi, ma il loro motore è la passione. “Questa è una critica che ci hanno sempre fatto ed è quello che ci fa più male. Crediamo che non basterebbero soldi per ripagare la fatica sul set e fuori dal set“, hanno detto i Me Contro Te. Come si deduce dal finale del film, i Me Contro Te si dirigono verso il quarto film. “Abbiamo delle idee in testa che ci piacerebbe portare avanti, vedremo!“.

Durante l’incontro, Luigi e Sofia hanno svelato qualcosa sul matrimonio, la cui proposta è stata fatta da lui in una romantica location sul lago di Como. “Non abbiamo ancora deciso una data per via delle misure di sicurezza, vorremmo una grande festa, quindi aspettiamo“, ha detto Sofì. Sono invitati anche i fan?, abbiamo chiesto alla coppia, che ha risposto: “Stiamo studiando un modo per rendere partecipi tutti coloro che ci supportano“.

ME CONTRO TE IL FILM – PERSI NEL TEMPO, IL TRAILER

ME CONTRO TE IL FILM – PERSI NEL TEMPO, IL POSTER

Me contro Te Il Film – Persi nel Tempo è una produzione Warner Bros. Entertainment Italia, Colorado Film Production e Me Contro Te.

2021-12-21T11:03:23+01:00