Pio e Amedeo: “Oggi la felicità è inseguire il lusso” – VIDEO

Abbiamo incontrato la coppia in occasione della presentazione a Roma di 'Belli Ciao'

Abbiamo incontrato Pio e Amedeo in occasione della presentazione a Roma di Belli Ciao diretto da Gennaro Nunziante. Dall’1 gennaio al cinema con Vision Distribution, il film è un divertente e drammatico ritratto della felicità che, sempre di più, si ricerca nel lusso e nel successo sfrenato per stare sempre al “top” rispetto a tutto e tutti. Per sentirti grandi, forti e invincibili. Ma questa storia ci mette di fronte a una domanda: la felicità è nel mondo animato da “adoro“, “top” e lusso oppure oppure avere la consapevolezza che accontentarsi non è un fallimento? E ancora, la pellicola ci pone anche un altro tema: la fuga di cervelli. Partire per un futuro migliore o restare al Sud e provare a costruire un futuro migliore?

Pio e Amedeo in questo film stupiscono, questo grazie anche alla mano di Nunziante che ha saputo rendere la comicità della coppia piacevole senza dover ricorrere forzatamente alla battuta facile o eccessiva (sullo stile di Emigratis, per intenderci). Il regista ha dato ai comici grazia ed eleganza – non snaturandoli (e qui sta la bravura) – per questo film che regala risate ma, soprattutto, fa riflettere senza troppi fronzoli. 

BELLI CIAO, LA STORIA

Partire o restare? Restare o partire? Pio e Amedeo sono due amici inseparabili, o almeno lo sono stati fino al giorno della maturità, quando scatta anche per loro, inesorabile, il fatidico dilemma che attanaglia i giovani del Sud: mollare tutto in cerca di un futuro migliore o restare a casa e provare a costruire quel domani possibile? Pio, con l’ambizione della finanza, decide di partire per la Milano da bere, Amedeo – da sempre appassionato di medicina – sceglie invece di restare convinto che anche al Sud si possa progettare un futuro. E anche se non ha mai preso uno stetoscopio in mano e si è ritrovato a vendere articoli sanitari, lavora al fianco del Sindaco per bloccare l’inevitabile fuga dei giovani verso il Nord. Ma per rilanciare l’economia locale servirebbe un grande investimento. E sarà così, per un imprevedibile scherzo del destino, che i due amici si ritroveranno anni dopo, su fronti opposti ma forse con un sogno in comune. Anche se Pio è ormai milanese d’adozione e manager di successo con una vita al top e Amedeo, con implacabile orgoglio meridionale, continua ad impegnarsi perché il suo paese possa offrire un futuro ai giovani. Riusciranno i due amici a dimostrare che il loro non è un Paese per vecchi?

BELLI CIAO, IL TRAILER

2022-01-03T10:25:04+01:00