Cani anti-covid al concerto dei Metallica. L’idea piace anche alle altre band

L'affidabilità di questi animali ariva al 99%

19 Gennaio 2022

Cani anti-covid per ridurre al minimo le possibilità di contagio. E’ l’idea adottata dai Metallica, prima band che ha scelto di utilizzare (oltre alla prevenzione con mascherine e gel igienizzanti), cani addestrati per riconoscere le persone positive al virus. Come? La pratica è semplice, basta indossare per circa 10 minuti le ffp2 e poi farle annusare ai cani. Se la persona è positiva, i cani si siederanno di fronte a lei.

Cani anti-covid affidabili al 99%

Il fiuto di questi animali ha una percentuale di affidabilità che si aggira tra il 98% e 99%. Nel caso della band metal, gli animali sono stati utilizzati per analizzare lo staff del backstage nei concerti di Fort Lauderdale e ad Atlanta ma vista la buona riuscita, si pensa già al live di San Francisco per l’anniversaio dei 40 anni del gruppo.

Stando a quanto riportato da Rolling Stone, i cani scelti dai Metallica appartengono alla Bio Detection K9, società dell’Ohio, che addestra questi animali a rilevare virus e batteri. L’idea è piaciuta anche ad altre band come i Twenty One Pilots e i Tool, pronte a ricorrere agli amici a 4 zampe per una maggiore sicurezza.

 

2022-01-19T13:22:27+01:00