Dai Maneskin a Madame: tutte le nomination dei Diversity Media Awards

L'evento sarà trasmesso per la prima volta su Rai1 sabato 28 maggio in seconda serata

13 Aprile 2022

E’ stato presentato ieri a Palazzo Marino il Diversity Media Report 2022 (DMR), la ricerca annuale sulla rappresentazione inclusiva nei media italiani condotta da Diversity con l’Osservatorio di Pavia e un Comitato Scientifico proveniente dalle maggiori università italiane.

Come ogni anno, i prodotti mediali emersi dal DMR entrano in nomination per i Diversity Media Awards 2022, che premiano personaggi e contenuti mediali che si sono distinti per una rappresentazione valorizzante delle persone su temi di genere e identità di genere, orientamento sessuale e affettivo, età e generazioni, etnia, disabilità, di cui si è aperto il voting online: i vincitori e le vincitrici saranno premiati il 24 maggio nel corso di una serata-evento al Teatro Franco Parenti condotta da Michela Giraud, M¥SS KETA e Diego Passoni e trasmessa per la prima volta su Rai1sabato 28 maggio in seconda serata – per il suo alto valore di servizio pubblico, come sottolineato oggi dal Direttore di Rai1 Stefano Coletta.

DIVERSITY MEDIA AWARDS 2022, LE NOMINATION 

PERSONAGGIO DELL’ANNO
Maneskin
Kasia Smutniak
Madame
Irma Testa
Marco Cappato
Bianca Balti

CREATOR DELL’ANNO
Charlie Moon, @charliemoon
Michela Grasso, @SpaghettiPolitics
Giorgia Soleri, @giorgiasoleri_
Giulia La Marca, @_giulia_lamarca
Pierluca Mariti @Piuttostoche
Ali Tasnim, @alitasnim

MIGLIOR SERIE TV ITALIANA
Nudes – Rai Play • Bim Produzione
Zero – Netflix • Fabula Pictures, Red Joint Film
Anna – Sky • Sky Studios, Wildside, Arte France, Fremantle, Kwaï, The New Life Company
Un professore – Rai 1 • Rai Fiction, Banijay Studios Italy
Strappare lungo i bordi – Netflix • Movimenti Production, Bao Publishing, DogHead Animation Studio

MIGLIOR SERIE TV STRANIERA
It’s a sin – Starz Play
Maid – Netflix
Reservation Dogs – Star Originals – Disney+
Work in progress – Now Tv, Sky Italia
The Underground Railroad – Amazon Prime Video
Hawkeye – Disney+

MIGLIOR SERIE KIDS
Ridley Jones: la paladina del museo – Netflix
Ada la scienziata – Netflix
PAW Patrol – NickJr • ViacomCBS Networks, Spin Master Entertainment
Alice & Lewis – Rai Yoyo
Adventure Time – Cartoon Network
Anfibia – Disney+

MIGLIOR CAMPAGNA PUBBLICITARIA
Ciao papà! – Idealista
Know you can – Axa
Let’s be clear – Sprite
Do it together – Indesit
Merry Xmas from Tezenis – Tezenis

MIGLIOR PROGRAMMA RADIO E PODCAST
Say Waaad? – Radio Deejay
New G – podcast originale Spotify
Melog, il piacere del dubbio – Radio 24
Sui Generis – Radio Popolare
Parole Nuove – podcast OIM Italia

MIGLIOR PRODOTTO DIGITALE
Sio, Cos’è lo Schwa? ( Cos’ǝ lo SCHWA?)
Vd News, Le domande indiscrete a un’asessuale
Belle di Faccia, Grassofobia e Socialità
Autistic Red Fryk Hey (Federica Giusto), Termini che non devi utilizzare per descrivermi
Colory*, Quello che a lezione di storia non ci hanno insegnato…

MIGLIOR FILM ITALIANO
Maschile Singolare – Amazon Prime Video • Rufus Film
Positivə – Nexo • Peekaboo, UAU
L’afide e la formica – Now TV • Indaco Film, Rai Cinema, distribuzione Zenit Cinema
Anni da cane – Amazon Prime Video • Amazon Studios, Notorious Pictures

MIGLIOR PROGRAMMA TV
Il collegio – Rai 2
Drag Race Italia – Discovery +
La teoria di tutte – laF
GEO – Rai3
I fantastici – Fly2Tokyo – Rai Play

Fino al 29 aprile i prodotti mediali risultati più inclusivi dall’analisi del DMR potranno essere votati dal pubblico su www.diversitymediaawards.it. Durante l’evento saranno attribuiti anche i riconoscimenti all’informazione: Miglior TG, Miglior Articolo Stampa Quotidiani, Miglior Articolo Stampa Periodici, Miglior Articolo Stampa Web. I Diversity Media Awards e il Diversity Media Report sono realizzati con il supporto della Rappresentanza a Milano della Commissione Europea, il sostegno del Comitato Interministeriale per i Diritti Umani, il supporto di GLAAD.

Quest’anno per la prima volta hanno dato il proprio contributo all’ideazione dell’evento 150 studenti di IAAD e di diversi atenei internazionali di design, che hanno preso parte a IAAD. DESIGN WORKSHOP 2022, chiamati a misurarsi sul tema dell’inclusività e sulle sue ricadute concrete nella progettazione di un evento pubblico.

2022-04-13T11:53:53+02:00