Natale di Roma: la città eterna compie 2775 anni. Gli eventi in programma

La data esatta della nascita è stata fissata dallo storico latino Varrone il 21 aprile del 753 a.C.,

21 Aprile 2022

Buon compleanno Roma. Oggi la città eterna compie ben 2775 anni. Ma perché si festeggia oggi? La data esatta della nascita di Roma, il suo Natale, è stata fissata dallo storico latino Varrone il 21 aprile del 753 a.C., sulla base dei calcoli effettuati dall’astrologo Lucio Taruzio, seguendo la leggenda di Romolo e Remo. E tale è rimasta, per convenzione, nei secoli.

Gli eventi in programma 

Qui di seguito alcuni eventi in programma per il 21 aprile (la partecipazione è gratuita salvo dove diversamente indicato).

EVENTI CULTURALI, TEATRO E CINEMA – Il programma di appuntamenti prenderà il via con uno dei figli più illustri di Roma, Ennio Morricone del quale si potrà ascoltare online sul sito www.santacecilia.it, la Meditazione orale a partire dalle 8.00 e fino alle 22.00. Oggi  alle 15.00 è previsto il Tracciato del solco, la rievocazione della fondazione di Roma, seguito alle 16.30 dalla rappresentazione dell’antica festa delle Palilie, alle 18.15 ci sarà il rito del Rinnovo del Fuoco Sacro e alle 19.30 la Benedictio Urbi. Sabato 23 aprile dalle 15.00 alle 16.30, a cura della Sovrintendenza Capitolina, si svolgerà la rievocazione storica di una partita di Harpastum, l’antico gioco romano con la palla. Domenica 24 aprile l’appuntamento è con il corteo storico, composto da circa 1.000 rievocatori in costume, che partirà alle 11.00 circa dal Circo Massimo. Dopo aver percorso Via dei Cerchi, Via di San Gregorio, Via Celio Vibenna, Colosseo, Via dei Fori Imperiali, Via San Pietro in Carcere, Via del Campidoglio, Via Teatro di Marcello, Via Luigi Petroselli, Via dei Cerchi, il corteo terminerà alle 13.30 circa al Circo Massimo. Nel pomeriggio seguiranno le esibizioni dei gruppi storici partecipanti che si concluderanno con la ricostruzione della battaglia di Bedriaco. Stamattina, poi, duplice appuntamento teatrale: alle 9.30, presentato dal Teatro Macondo, sarà di scena al Teatro Biblioteca Quarticciolo lo spettacolo, dedicato ai bambini delle scuole, Il gioco dei Miti, tratto dal libro “Miti romani” raccontati da Carola Susani con illustrazioni di Rita Petruccioli (biglietti: 7,00 euro); alle 10.00, invece, al Teatro Villa Pamphilj, sarà la volta dello spettacolo di divulgazione scientifica L’ombra di Talete, per la regia di Valeriano Solfiti (biglietti: 7,00 euro). L’Associazione Teatro di Roma invita poi a scoprire e conoscere il più antico teatro di Roma, il Teatro Valle Franca Valeri, inaugurato nel 1727 con la visita guidata in programma alle 19.00 (disponibile allo stesso orario fino a domenica 24 aprile), dal titolo Viaggio al centro del teatro. Si potranno scoprire i segreti di attori, registi e tecnici e le abitudini degli spettatori (prenotazione obbligatoria online su www.teatrodiroma.net). A chiudere il palinsesto teatrale, infine, dal Teatro Tor Bella Monaca alle 21.00 (in programma anche il 20, 22 e 23 aprile e il 24 aprile alle 18.00), lo spettacolo Amara, a cura dell’Associazione Culturale Seven Cults, che porta in scena la povertà delle borgate romane nell’immediato dopoguerra. (Biglietti: 12 euro intero, 10 ridotto. Acquisto su https://www.vivaticket.com e http://www.teatriincomune.roma.it). Altro duplice appuntamento è quello indirizzato agli amanti del grande schermo: il primo, alle 17.00, è a Villa Borghese nell’ex Casina delle Rose, dove la Casa del Cinema proporrà, in collaborazione con Fondazione Cinema per Roma, il film Il primo re di Matteo Rovere (Italia, 2019) che racconta la possibile storia di Romolo e Remo e della nascita di Roma a metà strada tra Storia e leggenda. Il secondo appuntamento, invece, è alle 20.30 nella Sala Cinema del Palazzo delle Esposizioni, dove, nell’ambito della rassegna Cinemente – Festival di psicoanalisi e cinema, l’Azienda Speciale Palaexpo proporrà, in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale e la Società Psicoanalitica Italiana, la proiezione del film Marx può aspettare di Marco Bellocchio (Italia, 2021, 96′) seguita dall’incontro con il regista e la psicanalista Manuela Fraire (prenotazione obbligatoria sul sito www.palazzoesposizioni.it).

2022-04-21T10:33:46+02:00