fotogallery

Rebecca, la donna che ricorda TUTTO da quando aveva 12 giorni di vita

ROMA – Come vivresti se non potessi dimenticare niente della tua vita?
Se i ricordi belli e brutti continuassero a rimanere vividi nella memoria, accumulandosi di giorno in giorno?
Quello che sembra un racconto di fantascienza è una condizione rarissima che esiste in natura, di cui sono affette solo 80 persone in tutto il mondo.
Rebecca Sharrock è una di queste.
La 25enne australiana ricordo praticamente ogni singolo dettaglio della sua vita da quando aveva appena 12 giorni di vita.
Si tratta di Highly Superior Autobiographical Memory (HSAM), meglio nota come ipertimesia.

rebecca-sharrock-ipertimesia-memoria-hsam

A cuasa della ipertimesia, Rebecca riesce a ricordare minori e irrilevanti eventi – che la maggior parte delle persone dimenticherebbe in pochi giorni – come se fossero accaduti pochi istanti fa.
E’ in grado di recitare tutti e sette i libri di Harry Potter a memoria, parola per parola.
Può sembrare un “potere” utile e fantastico, ma ogni dono porta con sè un fardello.
Quello delle persone come Rebecca, è di rivivere gli eventi in modo così vivido che possono anche sentire il dolore quando si richiama un infortunio infanzia.

“Quando rivivo i ricordi, le emozioni tornano. Quindi, se si tratta di qualcosa di quando ero più giovane è come se la mia mente fosse quella di un adulto, ma le mie emozioni hanno l’età che avevo allora,” spiega. “Ho anche ri-esperienze del dolore. Per esempio, mi ricordo di essere caduta quando avevo tre anni a casa dei miei nonni e di essermi graffiata il ginocchio sinistro. Parlarne ora, mi fa sentire come una puntura sul ginocchio”.

rebecca-sharrock-ipertimesia-memoria-hsam

La sua memoria è anche una trappola.
“Di notte, devo dormire con la radio accesa e una luce soffusa” ha detto. “Se è troppo scuro o silenzioso, la mia mente chiacchiera da sola con tutti questi ricordi e non riesco a dormire”.

Inoltre, Rebecca non ha alcun controllo su quali ricordi far tornare alla memoria, e spesso, rivive esperienze dolorose con tanta vivacità che le è stato diagnosticato un disturbo da stress post-traumatico. “La minima cosa può scatenare un ricordo. Posso vedere una particolare tonalità di un colore, o una forma che mi ricordano qualcosa”, ha spiegato.

rebecca-sharrock-ipertimesia-memoria-hsam

Poiché la condizione è così rara, Rebecca non sapeva di esserne affetta fino al 2011, quando sua madre Janet Barnes, 51 anni, stava guardando un programma televisivo che ne parlava.
Prima di allora, non sapeva ci fosse qualcosa di eccezionale nella sua memoria, e pensava che ognuno possedeva il potere di richiamare tutto quello chegli era successo.

“A Becky era stato diagnosticato un autismo e il disturbo ossessivo compulsivo da adolescente, così abbiamo pensato che la sua memoria potesse essere connessa con questo” ha spiegato mamma Janet.

E’ interessante notare che Rebecca a volte lotta per ricordare eventi molto recenti: i suoi ricordi a breve termine possono apparire confusi, diventando più chiari col passare del tempo.
Rebecca – attualmente l’unico paziente di HSAM in Australia – si è unita ad uno studio per capire i meccanismi dell’ipertimesia .