fotogallery

Indonesia: forte terremoto al largo di Sumatra. Revocato allarme tsunami

ROMA – Le autorità indonesiane hanno revocato l’allerta tsunami dopo che un potente terremoto ha colpito al largo della costa occidentale di Sumatra alle 19.49 di oggi 2 marzo (13.49 ora italiana).
Lo U.S. Geological Service ha affermato che il sisma ha avuto una magnitudo preliminare di 7,9.
Ci sono state delle vittime, ma non è ancora chiaro quante.
“Ci sono persone che sono morte”, ha detto Heronimus Guru, vice capo dell’agenzia delle operazioni di ricerca e soccorso a Reuters, senza entrare nei dettagli.
Le operazione di soccorso sono ostacolate dal buio, che cade presto in tutto l’arcipelago tropicale.
L’epicentro è stato misurato sotto l’oceano ad una lieve profondità di 10 km.
I terremoti superficiali sono più suscettibili a causare danni, ma il sisma è stato generato abbastanza lontano dalla terra, circa 808 km a sud-ovest di Padang.

terremoto sumatra

La paura è quella che si possa ripetere in Indonesia la tragedia del 2004, quando un mostruoso terremoto generò uno tsunami che ha ucciso 230.000 persone in una dozzina di paesi.
La maggior parte dei morti erano nella provincia di Aceh.

L’Indonesia si trova a cavallo del cosiddetto “Pacific Ring of Fire”, o  “cintura di fuoco del Pacifico”, una zona con alta attività sismica (si calcola che il 90% dei terremoti mondiali avvenga all’interno di questa fascia), dove le diverse placche della crosta terrestre  si incontrano creando un gran numero di terremoti e vulcani.

cintura di fuoco del pacifico


Nel 2004 l’Indonesia fu sconvolta da quello che è tutt’oggi considerato il terzo terremoto più potente della storia.
In totale, 227.898 persone sono state uccise o disperse e presumibilmente morte e circa 1,7 milioni di persone sono state sfollate dal sisma di magnitudo 9.1 e dal conseguente tsunami in 14 paesi del Sud-Est asiatico e in Africa orientale.
Lo tsunami ha causato più vittime di qualsiasi altro nella storia, anche se alcune stime riportano che il bilancio delle vittime del terremoto di Haiti (magnitudo 7.0) del 2010 è stato più grande.

terremoto sumatra 2004In Cile nel 1960, circa 1.655 persone sono state uccise nel corso del più grande terremoto mai registrato.
Altre migliaia sono state ferite, e milioni sono rimaste senza casa.
Il Cile meridionale ha subito 550 milioni di dollari in danni.
Il sisma di magnitudo 9.5 ha innescato uno tsunami che ha ucciso 61 persone nelle Hawaii, 138 in Giappone e 32 nelle Filippine.
Ad oggi, è il più potente terremoto della storia.

LEGGI ANCHE: Quando la terra trema: ecco i 10 più grandi terremoti della storia