fotogallery

Eclissi solare del 9 marzo: fatti e curiosità sul “Sole Nero”

ROMA – La notte dell’8 marzo – o per la precisione la mattina del 9 alle 1.20 – la Luna passerà davanti al Sole, impedendo alla luce di raggiungere la Terra.
L’eclissi solare in arrivo interesserà gran parte dell’Indonesia e dell’Oceano Pacifico, mentre per l’Italia come per altre aree del mondo il fenomeno sarà visibile solo attraverso il web.
(CLICCA QUI PER LE INFO)
Al di là dell’interesse astronomico, l’oscuramento del Sole in passato ha dato origine a numerosi miti, che tutt’oggi continuano ad alimentare il fascino del fenomeno.
Di seguito vi proponiamo alcuni fatti, reali e non, su uno degli eventi più incredibili del cielo.

1 – Il posto giusto

ECLISSi SOLare

La bella simmetria di un eclissi solare totale accade perché, per puro caso, il Sole è 400 volte più grande della Luna, ma è anche 400 volte più lontano dalla Terra, rendendo i due corpi apparire della stessa dimensione esatta nel cielo.
Nel caso in cui stessi pensando di migrare su un altro pianeta: la Terra è l’unico posto nel sistema solare in cui ciò accade.
Tuttavia, anche gli altri pianeti hanno il divertimento.
Giove, ad esempio, può avere un eclissi tripla, in cui tre lune gettano ombre sul pianeta simultaneamente.
L’evento è facilmente visibile attraverso un comune telescopio.

2. Addio, eclissi!

eclissi-parziale-di-sole

Verrà un giorno in cui la Terra non potrà più ammirare un eclissi solare, anche se si parla di molto, moltissimo tempo.
Tra circa 600 milioni di anni, la Luna sarà troppo lontana dalla Terra per coprire il Sole, mettendo così fine al fenomeno.

3. Anello di diamante

ECLISSI di sole

La parte più famosa di un eclissi solare è “l’anello di diamanti”.
Ciò si verifica quando la Luna si muove per coprire l’intero disco del Sole, ma pochi secondi prima della sua copertura totale, la corona solare forma un anello intorno al satellite.
Nella parte superiore, una zona rimanente del Sole brilla come un piccolo cerchio, dando l’impressione di essere un diamante incastonato su un anello.

4. Pericolo per le donne in gravidanza

ECLISSI-SOLE-20-MARZO-2015

Un mito popolare, che ancora persiste in alcune culture, è che le donne in gravidanza possono essere danneggiate dall’eclissi solare, e per questo devono rimanere in casa durante l’evento.
Si dice infatti, che se una donna incinta esce durante un’eclisse, il suo bambino nascerà cieco o con un labbro leporino

5. Sole divorato

ECLISSI-SOLE-20-MARZO-2015

In diverse culture d’altri tempi, per spiegare l’eclissi, sono state utilizzate storie di come il Sole sia stato mangiato o rubato.
Tra queste, vi è la favola vichinga che narra che dio del sole Sol è inseguito dal lupo Skoll e quando l’animale riesce a catturarlo avviene un’eclissi solare.
Così, quando questo accadeva, la gente faceva un sacco di rumore, sbattendo insieme pentole e padelle, per spaventare il lupo e far ritornare il Sole.
La stessa cosa avveniva con l’eclissi lunare, ma in quel caso il lupo divoratore di Luna (Mani) era Hati.

6. La rabbia degli dei

ECLISSI-SOLE-20-MARZO-2015

Nell’antica Grecia l’eclissi solare era interpretata come un segnale negativo.
Si pensava che gli dei fossero arrabbiati e che l’oscuramento del cielo rappresentasse l’incombere di disgrazie.
La parola eclissi in realtà deriva dall’antica parola “ekleipsis”, dal greco “nascondersi”.