salute

Lavarsi le mani? Fin’ora l’abbiamo fatto nel modo sbagliato

maniROMA –  Lavarsi le mani? Fin’ora l’abbiamo fatto nel modo sbagliato. Secondo gli scienziati del “Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie” americano lavarsi le mani con il sapone, strofinarle per venti secondi e risciaquare, infatti, non basterebbe. Per questo motivo hanno trovato un metodo comune che potrebbe aiutarci nell’obiettivo di raggiungere una pulizia completa. Lo studio, pubblicato nella rivista “Society for HealthCare Epidemiology of America (Shea)” e riconosciuto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, si compone di una procedura un po’ più lunga ma proprio per questo più efficace.

1. Strofinare i palmi insieme;
2. Strofinare i palmi dal retro verso il dorso intrecciando le dita;
3. Strofinare ogni dito singolarmente;
4. Incrociare le dita (con i pollici posizionati in direzione opposta) e strofinare il dorso delle dita;
5. Stringere il pollice sinistro con la mano destra e pulire il pollice con un movimento circolare – quindi fare lo stesso con l’altro;
6. Unire le dita destre e strofinare il palmo sinistro con movimenti rotatori – poi fare lo stesso con l’altra mano.
Fatto tutto questo dovreste avere delle mani super igienizzate. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha evidenziato più volte l’importanza di una pulizia completa per prevenire il diffondersi di malattie e germi. Secondo gli esperti, l’ideale sarebbe lavarle ogni volta che ci si prepara a toccare i cibi, dopo aver toccato animali o la spazzatura, dopo aver usato il bagno e dopo aver starnutito. Bisogna solo avere la giusta pazienza per seguire alla lettera tutti gli step.