fotogallery

Game Over Xbox 360! Microsoft spegne la console dopo 10 anni

ROMA – Quando 10 anni Microsoft lanciò l’Xbox 360, il mondo del gaming subì un notevole cambiamento.
Sony si trovò davanti il primo vero competitor per la sua PlayStation, che fino a quel momento dominava senza paura il mercato dei videogiochi, visto il primo tentativo fallito di Microsoft nel 2002 e l’apparteneza del Wii di Nintendo ad una fetta di utenti diversa.
Il testa a testa tra Xbox 360 e PS3 durò fino al 2013, quando Microsoft e Sony presentarono l’evoluzione delle console “next-gen”, ovvero Xbox One e PlayStation 4.
Dopo 10 anni e più di 80 milioni di pezzi venduti, Mirosoft ha deciso di mandare in pensione la 360.
La società ha dichiarato che cesserà la produzione della sua popolare console con un post pubblicato da Phil Spencer, capo della divisione Xbox di Microsoft.

xbox 360

Dopo aver rimodellato un’intera generazione di giochi, generato enormi franchise come Gears of War, e aiutato blockbuster affermati come a Halo a fiorire, Microsoft ha festeggiato 10 anni della console lo scorso novembre per l’ultima volta.

“Xbox 360 significa molto per tutti noi di Microsoft. E anche se abbiamo avuto una corsa incredibile, le realtà di produzione di un prodotto di dieci anni stanno iniziando a pesarci” ha scritto Spencer.
“Ed è per questo che abbiamo preso la decisione di interrompere la produzione di nuove console 360”.

Anche se la produzione cesserà, Microsoft continuerà a fornire il supporto per la piattaforma.
I possessori di Xbox 360 potranno continuare a ricevere i servizi Xbox Live e l’accesso alle loro applicazioni esistenti e i giochi rimarranno disponibili presso i punti vendita e on-line, fino ad esaurimento scorte.

Microsoft ha venduto più di 80 milioni di unità di Xbox 360 da quando è stata lanciata nel 2005.
La console ha anche introdotto i giochi motion-sensing con il Kinect.

Le vendite di console di vecchia generazione sono in calo in quanto i consumatori si spostano verso le versioni più recenti.

Inoltre, Microsoft ha aperto al retro gaming, permettendo ai possessori di Xbox One di giocare con i titoli lanciati per la vecchia console.

Microsoft offre attualmente oltre 100 videogiochi retrocompatibili.