spazio e scienza

Mercurio: foto e video per rivivere l’evento astronomico dell’anno

Mercurio

Guarda le spettacolari immagini della NASA

Ieri 9 maggio 2016 dalle 13.12 alle 20.42 Mercurio è transitato davanti al Sole, producendo uno spettacolo incredibile. Una mini eclissi. È stato il primo transito del pianeta più interno del Sistema Solare visibile dal nostro Paese da tredici anni, un evento di grande interesse scientifico. Ci permetterà di raccogliere dati sull’esosfera del Pianeta, ossia ciò che resta della sua antica atmosfera, un sottile strato di particelle che si ionizzano a contatto con il vento solare. Proprio dalle osservazioni storiche dei transiti si intuì che il pianeta doveva aver perso la sua atmosfera: fu il grande navigatore James Cook, scrutando il transito dalla Nuova Zelanda insieme al suo astronomo di bordo, il 9 novembre 1769, a vedere che il disco di Mercurio di passaggio sul Sole era privo di quel tipico alone luminoso che mostrano i pianeti con atmosfera. Di seguito foto e video ripresi da Terra e dallo Spazio.

E’ un evento relativamente raro (solo 13 transiti per secolo) e i prossimi saranno nel 2019 e nel 2032.

transito mercurio 09052016

L’astrofisico Gianluca Masi, responsabile scientifico del Virtual Telescope Project, ha commentato così la giornata su facebook: “È impossibile raccontare di un fenomeno come il transito di questo Pianeta sul disco del Sole di oggi. Il Planetario di Roma ha organizzato un evento ad hoc a Villa Torlonia, con il supporto tecnologico di UnitronItalia Instruments. Parallelamente, il Virtual Telescope ha trasmesso l’evento in diretta, in collaborazione con Ansa Scienza &Tecnica. La stanchezza è davvero molta, ma anche la felicità per aver offerto a tanta gente la visione di un tale raro e spettacolare evento. Quasi mille persone sono venute a trovarci al Campo dei Tornei, mentre oltre 45 mila curiosi hanno seguito lo streaming del Virtual Telescope, citato anche da TG1. Grazie a tutti“.

transito mercurio 09052016 b


LA DIRETTA dell’AGENZIA SPAZIALE EUROPEA (ESA)


I NOSTRI ARTICOLI su questo spettacolare EVENTO


 STORIA

Mercurio è il pianeta più interno del sistema solare e il più vicino alla nostra stella, il Sole. È il più piccolo e la sua orbita è anche la più eccentrica degli otto pianeti.

Conosciuto sin dal tempo dei Sumeri, il suo nome, tratto dalla mitologia greca, deriva da quello del messaggero degli dei, probabilmente a causa della sua rapidità di movimento nel cielo. I Romani, invece, lo consideravano come il dio del commercio e il protettore dei ladri tra i dodici dei. Il suo simbolo astronomico è una versione stilizzata del caduceo. In passato (nel 2003 e nel 2006), inoltre, i transiti di Mercurio e Venere ci hanno aiutato a determinare la misura del raggio del Sole (696.342 km) con un’incertezza di soli 65 km.


Di seguito alcuni video della NASA del transito di Mercurio davanti al disco solare – CLICCA QUI’ per la FOTOGALLERY