fotogallery

Blade Runner 2049, Harrison Ford e il pugno in faccia a Ryan Gosling

blade runner 2049ROMA – Harrison Ford ha “marcato il territorio” con un involontario pugno in faccia a Ryan Gosling.
L’incidente è accaduto sul set di Blade Runner 2049, dove i due attori sono stati impegnati nelle riprese dal mese di luglio.

Gosling ha raccontato alla rivista GQ che durante le riprese di una scena di lotta, Harrison Ford lo ha accidentalmente colpito sul viso.

“E’ stato un po’ come un rito di passaggio”, ha scherzato.

“Stavamo facendo una scena di lotta e, si sa, può capitare”, spiega Gosling, aggiungendo che il meglio è venuto dopo.
“Quando abbiamo finito la scena, hanno portato il ghiaccio per il mio viso, e Harrison me lo ha tolto per metterci il suo pugno”.

In seguito Ford si è scusato per l’incidente… a modo suo.

“E’ venuto dopo da me con questa bottiglia di scotch, e ho pensato, ‘Oh, sapevo che sarebbe successo’. Poi ha tirato fuori un bicchiere dalla tasca, me lo ha riempito e si è allontanato con il resto della bottiglia”.

Il regista del film, Denis Villeneuve, ha dato a Gosling una visione positiva dell’incidente: “E’ venuto da me dicendo: ‘Prendila così: sei stato appena colpito da Indiana Jones.'”

Blade Runner 2049

L’imminente sequel di “Blade Runner” (1982) vedrà il ritorno di Harrison Ford nell’iconico ruolo di Rick Deckard, con il nuovo personaggio di Ryan Gosling.
Ambientato tre decenni dopo l’originale (2019), Blade Runner 2049 sarà diretto dal talentuoso regista Denis Villeneuve (Sicario e Prisoners) e prodotto da Ridley Scott.
L’uscita nelle sale americane è prevista per il 6 ottobre 2017.

Blade Runner 2049 è stato scritto da Michael Green e Hampton Fancher (che ha co-scritto il film originale), da una storia di Fancher e Ridley Scott.
Il produttore Andrew Kosgrove, descrive il nuovo capitolo come “un sequel potente e fedele ad uno dei più universalmente celebri film di tutti i tempi”.

Oltr a Ford e Goslyng, nel cast sono stati confermati Dave Bautista, Robin Wright, Mackenzie Davis, David Dastmalchian, Hima Abbass, Ana De Armas, Barkhad Abdi, Carla Juri (Wetlands) e Sylvia Hoeks.

Blade Runner sembra essere collegato da un filo misterioso all’universo di un altro film di Scott, Prometheus, a sua volta una sorta di prequel di Alien.
Nell’edizione blu-ray del film, c’è un particolare contenuto extra che ha acceso la curiosità dei fan e il relativo interesse per la pellicola: sembrerebbe infatti aperta la possibilità che l’Universo in cui è ambientato Prometheus sia proprio lo stesso di Blade Runner.
Non è escluso quindi, che nel sequel in produzione ci sia più di un legame con il primo Prometheus, di cui, ricordiamo, è in arrivo il sequel, Alien: Covenant.