spettacolo

Sanremo 2017. Maldestro è tra le nuove proposte del Festival

Roma – Svelate ieri durante la diretta televisiva della trasmissione “Sarà Sanremo” su Rai Uno le otto nuove proposte di Sanremo 2017. DireGiovani vi presenterà questi artisti uno per uno, raccontandovene la storia e portandovi alla scoperta del loro mondo musicale. Iniziamo dalla musica di Antonio Prestieri, in arte Maldestro, napoletano puro, attore di teatro e cantautore diretto e sincero che calcherà il palco dell’Ariston tra il 7 e l’11 febbraio con il brano “Canzone per Federica”, un inno alla vita e un invito a non fermarsi mai ispirato a una persona a cui il cantante vuole bene.

PER VEDERE IL VIDEO DELL’ESIBIZIONE LIVE SU RAI UNO CLICCA QUI

Il nome Maldestro racconta meglio dell’anagrafe chi sono”, questa la dichiarazione del cantautore in un’intervista a Il Mattino di qualche anno fa. Capelli rossi, barba incolta e occhiali scuri, Antonio dimostra di essere un tipo verace che non scende a compromessi. Nato e cresciuto nel quartiere popolare di Scampia ha un cognome scomodo, ma ha raccontato in più di un’occasione di non essere cresciuto con suo padre (boss da anni in galera nonché impresario teatrale); all’età di 9 anni si è infatti trasferito con la mamma al centro di Napoli ed è da allora che ha iniziato lo studio del pianoforte. A sedici anni poi Maldestro ha scoperto il teatro e si è impegnato a lungo in molte iniziative per la legalità. Dal 2013 è tornato al suo primo amore: la musica e oggi può essere considerato l’artista rivelazione della scena cantautorale degli ultimi 2 anni. Con le canzoni del suo primo album “Non trovo le parole”, uscito nell’aprile del 2015, ha suonato oltre 100 concerti da solo o con altri artisti del calibro di Vecchioni, Mannarino, James Senese, Almamegretta, Peppe Barra.

Con i brani “Sopra al tetto del comune” e l’inedito “Facciamoci un Selfie” ha infiammato Piazza San Giovanni a Roma al Concerto del Primo Maggio. In soli tre anni di carriera ha collezionato numerosi premi tra cui il Premio Ciampi, il Premio De André, SIAE, AFI, Musicultura fino ad arrivare finalista al Premio Tenco come miglior album esordiente.

Maldestro arriva a Sanremo 2017 con un testo denso e impegnato, ed è lui stesso a ribadire che le sue canzoni sono storie, racconti che possono e devono arrivare al cuore di qualcuno.

SOPRA AL TETTO DEL COMUNE (Maldestro, 2013):