fotogallery

Passengers, Jennifer Lawrence e Chris Pratt intrappolati nello Spazio

ROMA –  “E’ troppo tardi per tornare indietro…”
Arriva oggi nelle sale cinematografiche Passengers, intensa pellicola fantascientifica diretta da Morten Tyldum, candidato all’Oscar per The Imitation Game.
Jennifer Lawrence e Chris Pratt sono i protagonisti di un’avventura a bordo di una navicella spaziale in viaggio verso una nuova vita su un altro pianeta.
Ma un imprevisto cambierà per sempre il loro destino.

Passengers – Trailer

passengersPassengers – Sinossi

Cosa succede quando si è intrappolati nello Spazio con una persona per il resto della vita?

Migliaia di persone prendono parte ad una spedizione di 120 anni nello Spazio per raggiungere la colonia Homestead.
Missione possibile grazie all’ibernazione, che sospende nel tempo i loro corpi.
Il viaggio va storto quando le capsule di due dei passeggeri, Aurora (Jennifer Lawrence) e Jim (Chris Pratt), si aprono prematuramente.

Il primo a svegliarsi dal sonno criogenico sarà Jim, che si accorge di aver trascorso solo 30 anni ibernato, mentre gli altri 5.258 passeggeri stanno ancora dormendo.
Passa le sue lunghe giornate con la sola compagnia di un robot-barman, interpretato da Michael Sheen.

Dopo poco più di un anno in completa solitudine, Jim trova Aurora vagare confusa sull’astronave.

Aurora è una scrittrice di New York decisa ad essere la prima persona a fare il viaggio in un mondo nuovo, per poi poter scrivere la storia dei viaggi spaziali.
Jim è un meccanico che vuole andare via da una Terra che non sembra più dare valore ad un ragazzo che lavora con le sue mani.

La coppia improbabile cercherà un modo per riparare il guasto che li ha portati a svegliarsi in anticipo.

Ma presto anche la più piccola speranza sarà abbandonata.
Avendo bisogno di un altro modo per passare il tempo, decidono di fare un finto appuntamento.

La loro storia d’amore rischia di naufragare quando la nave comincia a perdere forza di gravità….