music and future

Distanti, l’hip hop di Patto MC incontra le posse di Zulù

ROMA – ImPatto è il nuovo album di Patto MC, in uscita per l’etichetta Bit&Sound Music, disponibile in copia fisica e su iTunes, Spotify e tutte le principali piattaforme web. Patto MC , al secolo Fabio Ferro, è uno tra i rapper più apprezzati della scena campana in cui ha esordito nel 96′, a soli 15 anni, nella Crew Cafardo Stile. In vent’anni di carriera è diventato un’ esponente di spicco della fortunata commistione tra cultura hip hop e vissuto del territorio campano.

L’ImPatto dirompente della cultura hip hop

ImPatto è un lavoro che coniuga sonorità fresche e moderne con un’idea di rap profondamente legata ai valori più autentici della cultura hip hop. Un album che non scende a compromessi stilistici ma che strizza l’occhio alla contemporaneità creando una miscela tra nuovo e classico, tra innovazione e originalità. Storie di strada, affetti e temi d’attualità si alternano nelle undici tracce dell’album riproducendo la realtà della vita quotidiana vissuta tra fatiche, difficoltà in cui tutto ciò che si ha lo si deve guadagnare col sudore. L’album vede collaborazioni molto importanti come quella di Rocco Hunt nella traccia “Tutt ‘E Vie”, di Zulu dei 99 Posse nel brano “Distanti”. Del rapper E-Green nella canzone “Dubsmash”, dei compagni di crew Morfuco e Tonico 70 e di Grisù veterano della realtà raggaemuffin salernitana. All’album hanno partecipato anche i producer TY1 e Fabio Musta.

Patto MC feat Zulù, il video di Distanti

“Distanti” feat. Zulù è il nuovo video estratto, un brano che parla della distanza tra due persone che un tempo si sono amate ma che adesso, come il sole e la luna, non possono stare insieme. Una fotografia sincera dei rapporti umani più intensi tanto autentici quanto fragili. Il video è stato diretto da Rocco Messina di Bit Sound.

Patto MC la bio

Patto MC, al secolo Fabio Ferro, nato a Salerno il 4 Agosto 1981, è uno tra i rapper più apprezzati della scena campana in cui ha esordito nel 96′, a 15 anni, nella Crew Cafardo Stile.
Nel 2004 dopo diversi dischi autoprodotti, arriva il primo lavoro ufficiale da solista, dal titolo “Militi in città”. Dopo 6 anni di attesa, nel Gennaio 2011, viene pubblicato il secondo album “Vado bene così”, distribuito dall’etichetta romana “La grande Onda” di Piotta e da Self su licenza “Nervostaff”. Importanti le collaborazioni, come quelle con Clementino, Ensi, Paura, Co’Sang, Dope One, Paranza Vibes, Dj Tayone e Miss Shona e prodotto in gran parte da Fabio Musta. Nel Giugno 2012, Patto MC, è presente nella posse track “NAnthem Vol. 2” con Ntò, Peste, Svez, Clementino, O’Tre, Speaker Cenzou.Successivamente vi è la collaborazione con Bassi Maestro e Sha One nel pezzo “Fresh” seguito da video ufficiale e con Mad Dopa, Terron Fabio e Kiave in “L’unica soluzione”.

Patto MC
Nel 2013 arrivano le undici tracce che compongono “Daccapo”, (su edizioni La Grande Onda) e presentano i featuring con: Rocco Hunt (nel brano “Il Momento Migliore”), Terron Fabio & Don Rico dei Sud Sound System (nel brano “Cose che non tornano”), Clementino (nel brano “La mia gente che dirà”), Kayaman (nel brano “Un Amico”) e Fabio Fè (nel ritornello del brano “Non è qua”). Finora di quest’ultimo disco sono stati realizzati i video ufficiali dei seguenti brani: “Daccapo”, “Cose che non tornano”, “Non è qua”. Il 30 Maggio 2014, Patto MC si è esibito, ricevendo numerosi complimenti, al “Meeting del Mare” a Marina di Camerota (SA) sia in solitario, sia in un freestyle con Rocco Hunt e i Sangue Mostro. Nel 2015 firma con l’etichetta “Bit & Sound Music” e con il produttore Tino Coppola inizia un nuovo progetto artistico. Il 6 maggio 2016 si esibisce come ospite al concerto di Rocco Hunt “Wake up Tour” alla Casa della Musica di Napoli, in cui partecipano anche come ospiti speciali Enzo Avitabile, Zulù (99 Posse), Clementino.