Posso essere incinta?Le mestruazioni non mi sono mai durate così poco…

Questo mese invece ho avuto 2 rapporti non protetti tra il primo e il secondo rapporto siamo stati in bagno e pulendomi ho notato delle macchie di sangue.

Salve, sono una ragazza di 23 anni, il primo ciclo l’ho avuto all’età di 11 anni e sin da li ha alternato momenti di regolarità con momenti di irregolarità. Lo scorso mese ho avuto il ciclo il 4 aprile (con un ritardo di una settimana) il flusso è stato abbastanza abbondante, di solito mi durano 6-7 giorni.. Questo mese invece ho avuto 2 rapporti non protetti il 4 maggio, con coito interrotto, tra il primo e il secondo rapporto siamo stati in bagno e pulendomi ho notato delle macchie di sangue, e anche il mio ragazzo aveva delle macchie di sangue nel suo pene, ero sicura che mi fossero arrivate anche perchè i dolori che avevo erano quelli della comparsa delle mestruazioni, ma dopo il secondo rapporto si sono completamente bloccate, e oggi a distanza di 4 giorni non sono ancora ricomparse, ma ogni tanto ho dei leggeri crampi al basso ventre; la mia domanda è, è possibile che io sia rimasta incinta? Le mestruazioni non mi sono mai durate così poco, c’è da preoccuparsi?

Jamila, 23 anni


Cara Jamila,
in una consulenza online è difficile fare delle diagnosi puntuali ed individuali in quanto mancano non solo degli strumenti diagnostici di approfondimento ma anche tutta l’anamnesi della tua storia.
Proveremo comunque a fare delle ipotesi che andranno poi confrontate con il tuo ginecologo di riferimento.
Il coito interrotto per quanto molto usato non è un metodo contraccettivo sicuro in quanto potrebbe essere difficile avere un completo controllo sul corpo in momenti di grande piacere; inoltre nel caso di rapporti ravvicinati, non basta una buona pulizia del pene per eliminare residui di sperma, gli spermatozoi  infatti rimangono in vita nelle ghiandole che si trovano vicino alla base del pene e potrebbero fuoriuscire anche nelle prime fasi dei rapporti successivi.
Molto probabilmente al momento del rapporto non eri nella tua fase ovulatoria anche se l’irregolarità di cui accennavi non permette di fare un calcolo preciso. Qualora non fossi nel periodo fertile sicuramente i rischi sarebbero ridotti. Le macchie a cui accennavi potrebbero essere legate anche ad episodi di spotting. Diversi possono essere i fattori legati allo spotting come ad esempio fattori organici (cisti ovariche, fibromi, vaginiti) che disfunzionali (disturbi del comportamento alimentare, stress fisico o emotivo, diete drastiche, alterazioni ormonali). Questi episodi non devono allarmare ma sono un segnale del corpo che va monitorato nel tempo.
Potresti effettuare un test di gravidanza facilmente reperibile in farmacia e valido sin dal primo giorno di ritardo per toglierti eventuali dubbi. Ma ci sembra importante che tu possa confrontarti anche con la tua ginecologa di fiducia in modo da poter valutare insieme le cause dell’irregolarità.
Un caro saluto!