fotogallery

VIDEO shock di Anonymous: “Gli alieni esistono e la NASA lo sta per annunciare”. La NASA smentisce

ROMA – Gli alieni esistono?
Con un video rilasciato su Youtube, il gruppo hacker Anonymous sostiene che la NASA ha trovato prove di vita extraterrestre e sta per rendere nota al mondo la grande scoperta.
E con forme di vita aliene non si riferisce a batteri o altri microrganismi.

Gli alieni esistono?

alieni esistonoNel lungo filmato di oltre 12 minuti, un affiliato del gruppo con indosso la celebre maschera di Guy Fawkes riporta quanto affermato dallo scienziato della NASA Thomas Zurbuchen, duranteuna conferenza lo scorso 26 aprile:
“Tenendo conto di tutte le diverse attività e missioni che cercano la vita aliena, siamo sul punto di fare una delle scoperte più profonde e senza precedenti nella storia. La nostra civiltà è sul punto di scoprire la prova della vita aliena nel cosmo”.
Vengono anche citate le parole di scienziati e astronauti su “incontri ravvicinati” avvenuti durante le missioni spaziali, oltre a parlare di diversi avvistamenti alieni e UFO in tutto il mondo: “qualcosa sta succedendo nel cielo sopra di noi”.

Non tutto è UFO quel che luccica

Seppur la notizia risulti entusiasmante, bisogna fare delle dovute considerazioni.
In primo luogo, il video non è proprio di Anonymous, ma di un gruppo che sostiene di esserne affiliato.
La fonte delle informazioni sembra essere il sito web di cospirazionisti The Ancient Code, che porta numerosi articoli che affermano l’avvenuto contatto con vita aliena nel passato e la possibilità di viagginel tempo.

Nel video stesso, infatti, si fa riferimento a un documento della CIA che afferma che il nostro pianeta non solo è stato visitato da forme di vita extraterestri, ma anche di altre dimensioni.

La risposta della NASA

Dopo tutto il tam-tam mediatico generato dalla diffusione del video, è la stessa NASA a frenare gli entusiasmi.
L’agenzia spaziale ha chiarito la questione con una email al network canadese Postmedia.

“Nonostante l’entusiasmo per le ultime scoperte dell’osservatorio spaziale Kepler non c’è nessun annuncio in vista riguardo la vita extraterrestre. Per anni la NASA ha espresso interesse nel cercare segnali di vita oltre la Terra. Abbiamo una serie di missioni scientifiche che stanno avanzando con l’obiettivo di cercare prove di vita passata e presente su Marte e mondi oceanici nel sistema solare esterno. Anche se non abbiamo ancora risposte, continueremo a lavorare per affrontare la questione fondamentale: ‘siamo soli?'”

La NASA caccia di vita

La NASA non ha mai nascosto l’interesse per la ricerca di vita aliena.
Recentemente ha annunciato i risultati della missione Kepler, 219 nuovi mondi scoperti dal telescopio spaziale, 10 dei quali sono pianeti simili alla Terra e nella cosiddetta zona abitabile.
Il censimento “cosmico” della Via Lattea è durato 4 anni e ha scovato un totale di 4.034 mondi.
“La ricerca di pianeti è la ricerca della vita”, ha detto Natalie Batalha, scienziato della missione Kepler del centro di ricerca di Ames della NASA. “Questi risultati saranno la base per le ricerche future della vita”.

Scottanti verità

Nel corso degli ultimi anni, sono stati moltissimi gli scienziati e nomi importanti del mondo politico ad affermare la scoperta di vita aliena e la consapevolezza della loro esistenza dei governi mondiali.
Uno degli ultimi casi riguarda uno scambio di email tra Edgar Mitchell, il sesto uomo ad aver camminato sulla Luna durante la missione Apollo 14 nel 1971, e John Podesta, ex consigliere del presidente Barack Obama che si è occupato della campagna per Hillary Clinton.
Nelle email, rese pubbliche da WikiLeaks, si parla di argomenti scottanti, come vita extraterrestre e la consapevolezza della sua esistenza da parte del Vaticano.
Qui potete leggere l’articolo completo.

Un altro caso noto riguarda la confessione in punto di morte di Boyd Bushman, scienziato che lavorò per anni nell’Area 51 e che affermò: “Gli alieni esistono e collaborono con gli esseri umani nell’Area 51”.