libri

A Paolo Cognetti il Premio Strega, premiato per il suo “Le otto montagne”

Paolo Congnetti il Premio StregaROMA – Va a Paolo Cognetti il premio Strega.  Il suo ‘Le otto montagne’ ha ottenuto 208 voti. Un trionfo larghissimo. Al secondo posto, infatti, Teresa Ciabatti con 119 voti per ‘La più amata’ e al terzo Wanda Marasco con 87 voti per ‘La compagnia delle anime finte’. Al quarto Matteo Nucci con ‘È giusto obbedire alla notte’ con 79, al quinto Alberto Rollo con ‘Un’educazione milanese’ con 52 voti.

“Viva i miei amici montanari – ha detto Cognetti accettando il premio – e viva la montagna! Questa vittoria la dedico proprio alla montagna che è un mondo abbandonato, dimenticato e distrutto. Io mi sono votato a cercare di raccontarla, a fare il portavoce, a cercare di fare da tramite tra la montagna, la pianura e la città”. Le otto montagne è la storia dell’amore di Pietro per la montagna. Un amore che eredita da suo padre e poi che poi condivide con un grande amico, Bruno.