Il 31 Agosto abbiamo fatto sesso non protetto con coito interrotto…

Nel momento in cui ho interrotto la penetrazione ho notato un pochino di liquido bianco sulla punta del grande, poi sono eiaculato fuori…

Salve, la mia ragazza ha avuto il ciclo il 17 Agosto e noi il 31 Agosto abbiamo fatto sesso non protetto con coito interrotto. Nel momento in cui ho interrotto la penetrazione ho notato un pochino di liquido bianco sulla punta del grande, poi sono eiaculato completamente tramite masturbazione fuori dalla vagina. Oggi a 15 giorni di distanza dal suo ciclo e 2 giorni dopo aver fatto sesso non protetto, lei ha notato che era presente sangue all’interno della vagina tramite un dito. Qualcuno sa spiegarmi il motivo o almeno tranquillizzarci sul fatto che sia incinta o meno? Vi ringrazio e aspetto con ansia le risposte.

Riccardo, 18 anni


Caro Riccardo,
avere rapporti non protetti  porta con sé sempre un margine di rischio, soprattutto se avvengono nei giorni di fertilità della donna che, in un ciclo regolare di 28 giorni, cadono tra l’11° e il 18° giorno. Inoltre il coito interrotto non è considerato un metodo contraccettivo affidabile in quanto richiede un forte controllo da parte dell’uomo che, nei momenti di eccitazione e di piacere, è difficile da mantenere. Il liquido bianco di cui parli potrebbe essere liquido eiaculatorio nonostante l’eiaculazione sia avvenuta esternamente alla vagina. Per questi motivi non possiamo escludere il rischio di un concepimento proprio perché non vi è stato alcun fattore di protezione e il rapporto ipotizziamo sia avvenuto, secondo le date da te fornite, in un giorno fertile (15° giorno di ciclo). Tuttavia la presenza di sangue nella cavità vaginale potrebbe far pensare che il ciclo mestruale stia per arrivare. Qualora dovesse tardare ti consigliamo di rivolgerti ad un ginecologo di fiducia.
In ogni caso per i prossimi rapporti sarebbe opportuno adottare sempre un metodo contraccettivo che possa aiutare te e la tua partner a vivere la sessualità in maniera più serena e libera da preoccupazioni e rischi.