Wimbledon, 1980. La leggendaria finale di tennis rivive al cinema in Borg McEnroe

ROMA – Per la prima volta al cinema, una delle più straordinarie rivalità sportive di tutti i tempi che ha cambiato in modo indelebile la storia dello sport mondiale.
“Borg McEnroe” è il ritratto avvincente, intimo ed emozionante di due indiscussi protagonisti della storia del tennis e il racconto, epico, di una finale diventata leggenda: quella di Wimbledon 1980.
Al cinema il 9 novembre.

Borg McEnroe

Il film racconta la storia di una delle rivalità più accese e spettacolari della storia dello sport, quella tra il tennista svedese Björn Borg e il giovane collega americano John McEnroe.
Da una parte l’algido e composto Bjorn Borg (Sverrir Gudnason), dall’altra l’irascibile e sanguigno John McEnroe (Shia LaBeouf).
Il primo desideroso di confermarsi re incontrastato del tennis, il secondo determinato a spodestarlo.
Due uomini che si sono dati battaglia dentro e fuori dal campo e che hanno dato vita alla mitica finale di Wimbledon del 1980, grazie alla quale i due sportivi sono diventati leggenda.

BORG McENROE – Trailer Ufficiale Italiano

CAST

Borg McEnroe è diretto dall’acclamato regista danese Janus Metz Pedersen (True Detective) ed interpretato dagli attori Shia LeBeouf nella parte di McEnroe, Svennir Gudnason in quella di Borg, e Stellan Skarsgård, chiamato ad impersonare lo storico allenatore del tennista svedese, Lennart Bergelin.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it