Ho il dubbio che possa correre il rischio a causa del periodo fertile…

Ho il dubbio che possa correre il rischio a causa del periodo fertile e del liquido pre -eiaculatorio,nonostante è stata una breve penetrazione.

Salve, vi scrivo a causa di un dubbio che mi rende piuttosto pensierosa.
Ho avuto l’ultimo ciclo il 6 dicembre e ieri 20 dicembre mi trovavo in intimità con il mio ragazzo. Dal giorno precedente ho cominciato ad avere qualche perdita più abbondante e filamentosa tipica del periodo ovulatorio. Solitamente ovulo intorno al 17/18esimo giorno di ciclo. C’è stata una sola penetrazione durata circa 10 secondi e senza alcuna spinta… inoltre lui si è pulito prima di entrare. Dopodiché è uscito ed ha eiaculato poi fuori dopo una quindicina di minuti.
Ho il dubbio che possa correre il rischio a causa del periodo fertile e del liquido pre -eiaculatorio,nonostante vi sia stata davvero una brevissima penetrazione.

Anonima


Cara Anonima,
solitamente consigliamo di non affidarsi al coito interrotto considerandolo un metodo contraccettivo vero e proprio. E’ sempre molto complicato avere il perfetto controllo del proprio corpo in un momento di eccitazione come quello vissuto durante un rapporto e quindi può risultare difficile sapere perfettamente quando il liquido pre-seminale diventa liquido seminale vero e proprio.
Tuttavia, ci racconti che l’eiaculazione è avvenuta esternamente, molto tempo dopo, e quindi questo ci fa ipotizzare che non vi siano condizioni di rischio significative.
Durante la penetrazione viene secreto il liquido pre-seminale una sostanza lubrificante che aiuta appunto questa fase del rapporto permettendo al pene di scivolare all’interno della vagina.
Questa secrezione sembrerebbe non essere in grado di fecondare una donna e quindi non dovrebbe destare particolari preoccupazioni.
Per tutti questi motivi ti suggeriamo di stare serena provvedendo in futuro all’utilizzo di un metodo contraccettivo fin dall’inizio dei rapporti.
Speriamo di aver chiarito i tuoi dubbi.
Un caro saluto!