E’ attendibile un test di gravidanza dopo 14 giorni dal rapporto a rischio?…

Il 24 aprile abbiamo fatto le analisi del sangue ed è uscito meno di 1 ml,quindi molto sotto la soglia. Adesso la mia domanda è: è attendibile un test del sangue dopo 14 giorni del rapporto a rischio e circa una settimana prima del ciclo?

Buona sera,
Chiedo innanzitutto ulteriormente scusa per il mio ritorno a contattarla.
La mia ragazza adesso finalmente è molto serena, ma le spiego meglio. Il 3 aprile ha avuto il ciclo, il 10 aprile abbiamo avuto un rapporto purtroppo con preservativo rotto, dopo 20 minuti ha preso  “Ellaone” , l’ansia è
iniziata a salire finché il 24 aprile abbiamo fatto le analisi del sangue ed è uscito meno di 1 ml,quindi molto sotto la soglia. Adesso la mia domanda è “ è attendibile un test del sangue dopo 14 giorni del rapporto a rischio e circa una settimana prima del ciclo? “
Le chiedo scusa e spero mi possa dare una risposta confortante.

Anonimo


Caro Anonimo,
probabilmente il rapporto non protetto (a causa della rottura del profilattico) è avvenuto in un periodo non fertile (prima settimana del ciclo). Tuttavia, visto che non possiamo mai avere la certezza che quest’ultimo sia regolare, l’assunzione della pillola Ellaone  ha permesso di scongiurare la possibilità di rischio per una gravidanza indesiderata.
La conferma è poi arrivata dal risultato delle analisi del sangue che ha esplicitato l’assenza di una condizione riferibile ad un concepimento.
Il prelievo ematico è altamente attendibile, soprattutto considerando i tempi da voi attesi.
Per tali motivi, il nostro suggerimento è quello di stare sereni senza avere ulteriori timori poiché non dovrebbero esserci dubbi rispetto alla situazione attuale.
Ci scrivi che la tua ragazza sta vivendo serenamente quest’ultimo periodo e ci viene spontaneo  domandarci come mai persistano in te ancora delle preoccupazioni.
A volte, i ragazzi che vivono in maniera filtrata le situazioni di questo tipo (seppur non neghino un coinvolgimento emotivo) hanno livelli di ansia maggiore rispetto alle proprie partner, forse proprio perché, non vivendo sul proprio corpo l’esperienza, hanno la sensazione di non poter gestire gli eventi i quali sembrano prendere il sopravvento.

Prova a condividere maggiormente i tuoi pensieri con la tua ragazza, vedrai che alcuni di questi si ridimensioneranno.
Speriamo di aver dato luce alle tue perplessità. Torna a scriverci se ne senti il bisogno.
Un caro saluto!