Il liquido seminale e il suo ruolo nel concepimento

Il liquido seminale e il suo ruolo nel concepimento

Il liquido seminale, lo sperma, è costituito da spermatozoi immersi in un liquido, il plasma seminale. Gli spermatozoi rappresentano le cellule riproduttrici maschili che una volta rilasciate in vagina, risalgono l’apparato riproduttivo femminile per fecondare la cellula uovo.
Il plasma seminale è essenziale per la maturazione, il metabolismo e la vita degli spermatozoi, nonché per la sopravvivenza degli stessi dopo l’eiaculazione. La sintesi degli spermatozoi avviene all’interno dei testicoli e la loro produzione avviene in cento giorni.

Come avviene la fecondazione?

Durante il rapporto sessuale con l’orgasmo l’uomo libera in vagina sui 400 milioni di spermatozoi: lo spermatozoo ha una testa dove è contenuto il Dna, un collo dove ci sono i mitocondri e poi la coda, che è quella che muovendosi lo fa spostare in un percorso di circa 100-150mm, dal collo dell’utero fino all’ovulo. La velocità di avanzamento, in media, è compresa tra 1,6 e 3 millimetri al minuto. ll viaggio copre un tragitto di una ventina centimetri (l’utero è lungo circa 6-9 cm e le tube uterine circa 10 cm), e dura in media un’ora.
La velocità con cui uno spermatozoo “nuota” per fecondare l’ovulo dipende dalla sua forma (quella della “testa”, che contiene il materiale genetico ereditario, e soprattutto quella del “flagello”, l’appendice lunga e sottile che ha compiti di locomozione) e dalla vischiosità del liquido lattescente in cui si trova immerso, insieme a milioni di altri concorrenti.
Il liquido seminale contiene inoltre altre sostanze che aiutano la risalita degli spermatozoi.

Dentro il muco cervicale, che si trova nel collo uterino, gli spermatozoi possono sopravvivere per almeno 24 ore e fino a 80-96.
Dei 200-400 milioni di spermatozoi solo in 200 circa arrivano all’ovulo, la maggioranza viene eliminata in vagina, alcuni vengono catturati dalle cellule dell’utero, altri nuotano troppo e fuoriescono dalla tuba per ritrovarsi in addome.

Nell’ infertilità maschile, l’uomo produce un numero di spermatozoi insufficiente oppure privi delle caratteristiche di forma o di movimento adatte alla fecondazione. Per fecondare l’ovocita, il liquido seminale deve quindi avere requisiti che rispondano a criteri di numero, di motilità, di corretta morfologia e una struttura che renda possibile la penetrazione nella cellula uovo.
Si parla di oligospermia quando la densità di spermatozoi è inferiore a 15 milioni per ml. L’ azoospermia invece è la completa assenza di spermatozoi nell’eiaculazione.

Lo sapevi che…

Sembra che nel corso della vita un uomo raggiunga il piacere circa 7200 volte;

45 km/h è la velocità a cui viaggia un’eiaculazione e questo è importante affinché gli spermatozoi arrivino il più vicino possibile alla meta;

Alcune donne possono sviluppare una sensibilità oppure una vera e propria allergia allo sperma. Arrossamenti, prurito, asma e shock anafilattico. I sintomi di un’allergia importante compaiono appena si entra in contatto con il liquido incriminato;

Un gruppo di ricercatori statunitensi grazie a un ingegnoso sistema a LED è riuscito a osservare il percorso di circa 1.500 spermatozoi. Ha scoperto che compiono percorsi a “turacciolo” e girano quasi sempre verso destra;

La grandezza degli spermatozoi non ha alcun legame con le dimensioni dell’animale. Per cui elefanti, scoiattoli e balene possono avere spermatozoi di lunghezza simile.

Dubbi e domande…

Anonima, 22 anni
Se il liquido seminale raggiunge tramite contatto indiretto il clitoride gli spermatozoi non potrebbero nuotare fino all’imbocco della vagina e successivamente entrare dentro?…
Veronica,
Al momento dell’eiaculazione parte del liquido seminale è arrivato sul mio inguine e nelle zone circostanti…


Nel film Delivery Man un affabile ma poco efficiente archivista scopre di essere il padre di 533 bambini, avuti attraverso donazioni anonime di sperma a una clinica della fertilità circa 20 anni fa…

DELIVERY MAN – Trailer Italiano dal 24 Luglio al CINEMA