Sospetto di aver contratto la gonorrea in seguito a rapporti...

Sospetto di aver contratto la gonorrea in seguito a rapporti…

Salve. Sospetto di aver contratto la gonorrea in seguito a due apporti orali con il mio ragazzo (non conclusi).
Lo sospetto perché avverto una faringite che non vuole più passare e ho delle perdite vaginali trasparenti, a volte giallastre e prurito.
L’idea di dirlo a mia madre non mi passa neanche per la testa, non saprei come dirglielo ma allo stesso tempo vorrei accertarmi e prendere in tempo il problema, nel caso in cui fosse presente. Io non so se il mio ragazzo ha sofferto in passato di questa infezione o se l’ha contratta e non me ne ha parlato… lui è il primo e l’unico ragazzo con cui ho iniziato ad approcciarmi all’intimità. Una cosa è certa: mi sono pentita di aver fatto ciò che ho fatto perché ho capito di non voler più rischiare la mia salute per un ragazzo. Come dovrei comportarmi?

Ros, 22 anni


Cara Ros,
hai ragione è veramente importante preservare e tutelare la propria salute, non devi avere esitazioni o vergogna nell’affrontare queste tematiche. La prevenzione è un tuo diritto.
Difficile se non impossibile poter fare una diagnosi specifica in una consulenza online non avendo a disposizione nè anamnesi accurate nè strumenti di approfondimento. La maggior parte delle donne con gonorrea spesso risulta asintomatica, anche quando una donna ha i sintomi, spesso sono lievi e possono essere scambiati per una cistite o infezione vaginale. I sintomi specifici dell’infezione possono includere minzione dolorosa o sensazione di bruciore, aumento di perdite vaginali, sanguinamento vaginale tra un ciclo mestruale e l’altro.
E’ importante che tu possa fare degli approfondimenti con il tuo ginecologo di riferimento, che valuterà gli esami specifici per approfondire come il tampone vaginale e la successiva scelta di un trattamento farmacologico in caso di infezione. Puoi anche recarti presso un Consultorio della tua zona dove troverai ugualmente una èquipe di medici esperti. Solitamente la presa in carico è gratuita, anche se potrebbe essere variabili a secondo del distretto di appartenenza.
Questi timori non devono essere un tabù nella coppia, è importante che entrambi vi confrontiate senza aver paura di giudizi o colpe troppo affrettate. Anche i rapporti orale possono essere protetti, esistono delle specifiche protezioni come i dental dam, foglietti di lattice che proteggono la mucosa orale.
Speriamo di essere stati di aiuto, e torna a scriverci se ne avessi bisogno.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it