Isola dei Famosi, Aaron Nielsen: critiche per il figlio di Brigitte

L'appuntamento con Alessia Marcuzzi è per giovedì in prima serata su Canale 5
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Biondissimo, alto, fisico scultoreo, giovanissimo e figlio dell’icona degli Anni 80 Brigitte Nielsen: lui è Aaron, classe 1993, modello, nato dalla relazione tra la modella e Raoul MeyerPer ora, ha accantonato le passerelle per sbarcare in Honduras in veste di concorrenti dell’Isola dei Famosi. A sdoganare la famiglia Nielsen ai reality, ci ha pensato nel 2008 Killian, fratello di Aaron, con la sua partecipazione all’Isola condotta da Simona Ventura.

Aaron per Versace

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Golden power ⚡️ #work#model#modellife#milan#fashion#gold#streetstyle @youssef_samy95

Un post condiviso da Aaron Nielsen (@aaron_nielsen_) in data:

Nella vita di Aaron c’è l’amore

È Francesca La Selva ad aver fatto breccia nel cuore del modello.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Bored kid 😪

Un post condiviso da Francesca La Selva (@francesca_laselva) in data:

La ragazza non fa parte dello showbiz: Francesca è una giovanissima studentessa di Milano.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

#giornatamodialedelbacio #Barcelona ❤️

Un post condiviso da Francesca La Selva (@francesca_laselva) in data:

Critiche per il figlio di Brigitte

Il reality è iniziato da pochissimi giorni e le critiche sono già arrivate. La più bersagliata è Taylor Mega, influencer e fidanzata di Tony Effe della Dark Polo Gang. Gli utenti del web però si sono scatenati con Aaron Nielsen. In particolar modo, su Twitter lo hanno accusato di essere vuoto e di non essere particolarmente intelligente. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it