Perché il gatto morde? Potrebbe essere un gesto d'amore

Perché il gatto morde? Potrebbe essere un gesto d’amore

Ogni comportamento ha una spiegazione, anche nel mondo felino
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

I gatti sono strani, è un dato di fatto.
Un attimo prima sono in cerca di attenzioni, vengono da noi, si strusciano e ci guardo con occhi furbetti. Un attimo dopo, sussultiamo per un loro “morsetto”.
Se sono loro a cercare da noi coccole e carezze, perché ci mordono?

Ogni comportamento ha una spiegazione, anche nel mondo felino.
In questo caso, è una forma di comunicazione che vale più di un significato.

Gioco

I gatti possono mordicchiare per gioco. I gattini presi quando sono molto piccoli non imparano i confini e continuano a giocare anche da adulti. Questo perché mamma gatta non ha potuto insegnare al figlio quando smettere di mordere.

In questo caso, puoi provare ad insegnarglielo te. Quando morde troppo durante il gioco, va via. Presto imparerà che se vuole continuare a giocare dovrà essere più gentile.


Affetto

A volte, mordicchiare gentilmente può essere il modo in cui il gatto mostra affetto. Le mamme gatto leccano e mordicchiano i loro gattini durante la  toletta, e può darsi che il tuo amico felino stia cercando di mostrarti lo stesso amore che sua madre gli ha riservato.
Ecco quindi che, mentre lo accarezzi con affetto, può ricambiare le coccole con qualche morsetto.

Anche se fastidioso, tieni a mente che lo fa per amore.  Non urlargli mai contro e non colpirlo per farlo smettere. Ancora una volta, il modo più semplice per dire al tuo gatto che non ti piace essere mordicchiato è andare via.


Marcare il territorio

I gatti sono molto territoriali. Anche con il loro proprietario. Spesso si strusciano sul nostro corpo, con la bocca mezza aperta, sfregando i denti sulla nostra pelle.
Lo sfregamento rilascia sostanze chimiche chiamate feromoni che sono un po’ come il loro biglietto da visita.

Se un altro gatto ti si avvicina, capirà dall’odore dei feromoni che quell’umano è stato già preso.

 

Fastidio

Ma un morsetto può anche significare “lasciami in pace!”. Molti gatti non amano essere accarezzati, altri, invece, dopo aver ricevuto la dose richiesta si stufano e non ne vogliono più.

Con un morsetto stanno dicendo, in modo gentile, di interrompere tutte le coccole.

Sta a noi capire quando fermarci.
Per farlo possiamo leggere i segnali del suo corpo. Un gatto che si sta innervosendo, la sua coda inizia a contrarsi e gli appare quel suo sguardo seccato.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it