Ho bruciore a urinare. Potrebbe essere un sintomo di gravidanza?...

Ho bruciore a urinare. Potrebbe essere un sintomo di gravidanza?…

Buon giorno,
ho una domanda da porvi.
Da un anno assumo la pillola prima yasmin poi losine da che la farmacista
mi ha detto che il contenuto è uguale ma costa 5 euro in meno.
Dopo 3 mesi ho avuto un rapporto completo con il mio fidanzato durante la pausa di sospensione. Da lunedì ho bruciore a urinare. Potrebbe essere un sintomo di gravidanza?
cosa dovrei fare?
grazie. buona giornata.

Francesca



Cara Francesca,
nel momento in cui assumi la pillola regolarmente e non vi sono state dimenticanze o interferenze, non vi sono rischi. Il principio della pillola è proprio quello di inibire l’ovulazione e permettere di avere rapporti non protetti. Il bruciore nell’urinare più che un sintomo di gravidanza potrebbe correlarsi con una infiammazione urinaria, di una specifica infezione come la cistite ad esempio. Di solito è causata da batteri che risalgono il condotto urinario, ma altre cause di cistite possono essere i contraccettivi orali, le contusioni durante i rapporti sessuali, l’uso d’indumenti molto stretti, l’utilizzo di biancheria intima sintetica, lo stress e l’alimentazione, ecc. Generalmente i sintomi della cistite comprendono brividi, dolori nella parte bassa dell’addome e alla schiena, orinazione frequente, pressante e dolorosa a volte accompagnata da perdite di sangue. Ma in una consulenza online è impossibile poter fare delle diagnosi precise ed individualizzate per cui ti consigliamo di monitorare i sintomi e confrontarti con il tuo medico di base che valuterà o meno la necessità di fare ulteriori analisi di approfondimento.
Rispetto al cambio della pillola ti consigliamo di informare anche la tua ginecologa, che avendo ben presente il quadro della tua situazione potrà dirti se il cambio della pillola è in linea o meno con la risposta del tuo organismo.
Un caro saluto!

 

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it