E' vero che un test di gravidanza è affidabile solo dopo 3 settimane?...

E’ vero che un test di gravidanza è affidabile solo dopo 3 settimane?…

Salve vorrei dei consigli, dopo aver assunto norlevo dopo mezz’ora dal rapporto a rischio non ho riscontrato gravi problemi, dopo 8 giorni ho avuto il cosiddetto spotting, giorno 16 marzo doveva venirmi il ciclo che di suo non è molto regolare, erano passati anche 15 giorni dal rapporto e decisi di fare un test,come consigliato dalla farmacista per tranquillizzarmi, test con esito negativo, dopo due giorni lo spotting si è trasformato in sangue con dei coaguli mentre urinavo, il tutto durato 3 giorni . Una mia amica mi dice di rifare il test, in quanto un test è affidabile solo dopo 3 settimane è vero? (io l’ho fatto dopo 15 giorni ,esattamente il primo giorno di ciclo, era un test sensibile che segnalava una gravidanza anche 6 giorni prima del ciclo, e due giorni dopo ho avuto perdite simili al ciclo)Ora non ho più perdite, ma ho dei problemi allo stomaco che mi causano gonfiore dopo aver mangiato e giramenti di testa, mi sento il seno teso ma non so se è una mia impressione, e avverto come una sensazione di bagnato e muco quando mi asciugo, devo preoccuparmi? Grazie

Anonima, 23 anni


Cara Anonima,
un test di gravidanza
generalmente è affidabile se effettuato il primo giorno di ritardo o 12-14 giorni dal rapporto a rischio. Nel tuo caso da quanto scrivi ci sembra di capire che è stato effettuato 15 giorni dopo, oltretutto il test utilizzato avrebbe segnalato una gravidanza anche 6 giorni prima del ciclo, quindi puoi stare assolutamente tranquilla ed escludere qualsiasi rischio. Inoltre, avendo assunto il contraccettivo d’emergenza Norlevo nei tempi giusti non vi è motivo di preoccuparsi. Riguardo i sintomi che lamenti potrebbero rientrare tra gli effetti indesiderati comuni della pillola del giorno dopo (capogiri, mal di testa, dolore addominale), mentre la sensazione di bagnato potrebbe essere legata al periodo ovulatorio. Infatti nella fase preovulatoria, quando gli estrogeni aumentano, si può notare un’aumentata secrezione di muco cervicale, che generalmente ha una consistenza prima gelatinosa, poi è opaco, poi sempre più limpido e filante fino ad assomigliare all’albume d’uovo.
Speriamo di esserti stati di aiuto.
Se vuoi puoi tornare a scriverci quando vuoi!
Un caro saluto!
 

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it