L'ansia mi sta divorando e molto probabilmente causa il mio ritardo...

L’ansia mi sta divorando e molto probabilmente causa il mio ritardo…

Buonasera, l’ansia mi sta divorando e molto probabilmente la causa del mio ritardo è questa.
L’ultimo rapporto che ho avuto risale a 4 mesi fa e sono sicura del fatto che lui sia venuto fuori. Da lì ho avuto 4 cicli tutti regolari e tutti abbondanti, adesso mi ritrovo con un ritardo di 5 giorni e non so bene come comportarmi in quanto non mi capita quasi mai di avere ritardi così consistenti… Volevo sapere se è mai possibile che si tratti di una gravidanza oppure se la mia è solo ansia eccessiva…

A., 25 anni


Cara A,
dopo 4 mesi se ci fosse stata una gravidanza difficilmente avresti avuto una tale regolarità e continuità del ciclo.
Il ritardo del ciclo porta con sè diverse sfaccettature e non sempre è attribuibile ad un rischio gravidanza. Possono esserci fisiologiche oscillazioni ormonali, infezioni vaginali, alterazioni della tiroide, la presenza di cisti ovariche, alterazioni dello ciclo sonno-veglia, assunzioni di farmaci e/o droghe, il ricorso a diete drastiche, una attività sportiva eccessiva, ma soprattutto stress emotivo. Quando si verifica una situazione di stress vengono prodotti due ormoni il cortisolo e l’adrenalina che ci consentono di far fronte a una situazione di emergenza. Se la situazione si prolunga la reazione “ormonale” di allarme va ad influenzare l’ipotalamo, dove risiedono anche le strutture di controllo del ciclo mestruale. Ciò può causare un blocco dell’ovulazione, o un’alterata produzione del progesterone, per cui le mestruazioni possono presentarsi in anticipo, o ritardare, saltare completamente, o presentarsi con fenomeni di spotting, cioè perdite scarse e scure.
Tecnicamente non dovrebbero esserci fattori di rischio, molte probabilmente il ritardo è legato proprio a questo stato di tensione e di agitazione, ma se può tranquillizzarti un elemento più concreto puoi effettuare un test di gravidanza, facilmente reperibile in farmacia. La sua attendibilità è valida sin dal primo giorno di ritardo oppure dopo 12/14 giorni dal  presunto rapporto a rischio.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it