GF 16. Cristian Imparato, dubbi sulla sessualità di Michael Terlizzi

GF 16. Cristian Imparato, dubbi sulla sessualità di Michael Terlizzi

La reazione dell'ex tentatore di Temptation Island
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – L’appuntamento con la seconda puntata del Grande Fratello 16 è per lunedì 15 aprile in prima serata su Canale 5. Tra gli argomenti che verranno affrontati sicuramente ci saranno l’attrazione scoppiata tra Gennaro Lillio e Mila Suarez e i dubbi di Cristian Imparato (ex bambino prodigio di ‘Io Canto’) sulla sessualità di Michael Terlizzi (ex tentatore di Temptation Island). E’ da qualche giorno che Imparato indaga sul ‘tenebroso’ Terlizzi insieme a Jessica Mazzoli ed Erica Piemonte.

Secondo me è un po’ stron****o“, ha detto la Mazzoli. “Non è così. vorrebbe farlo ma non ci riesce – ha risposto Imparato –  Io quando l’ho visto in televisione sono rimasto scioccato. Lui rispecchia l’uomo che a me piace, mi fa impazzire e perdere i sensi. Secondo me è tanto bloccato per paura di essere giudicato e quindi si smaschera con questo suo modo di essere (con il suo fare un po’ da ragazzo misterioso ndr). Io spero che un giorno lui si faccia aiutare da un amico o una psicologa o da un’altra persona che lo aiuti. Lui non vede questa cosa come un problema”.

A seguito della confessione di Michael di non essere mai stato stato fidanzato, Cristian ha iniziato ad avanzare dubbi sulla sua sessualità con alcuni coinquilini della casa più spiata d’Italia. In favore di Terlizzi è intervenuto Kikò Nalli che ha suggerito a Cristian di evitare certe esternazioni per non scatenare un caos mediatico fuori dalla casa. Ma forse adesso è troppo tardi. Nelle ultime ore, Michael si è sfogato con l’ex marito di Tina Cipollari:

Kikò ti rendi conto che lui ha detto tipo che sono represso, ti rendi conto? Io se non vado con nessuna ragazza è perché qui dentro nessuno è il mio tipo, proprio per niente. Poi fino a che tocchi solo me ok, ma qui tocchi anche la mia famiglia. Queste battutine che fa potrebbero far male a mio padre e a mia madre. Se io fossi stato gay non ci sarebbero stati problemi, ma non è questo il caso, assolutamente. Adesso tutti parleranno di questa cosa capisci? Io non voglio che si giochi con il mio orientamento, perché non va bene, non è giusto. Adesso io dovrei prendere una ragazza di queste e giocarci? No! Poi Cristian ha detto che non è l’unico qui dentro ad aver avuto il dubbio sulla mia presunta omosessualità. Devo fare qualcosa per sistemare questo casino che ha fatto lui“.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it