Manuel Aspidi e la riscoperta della libertà. L'intervista all'ex Amici

Manuel Aspidi e la riscoperta della libertà. L’intervista all’ex Amici

Il cantante è tornato con l'EP "Libero (I'm free)"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La libertà di cantare un genere fuori dal coro e tornare con un EP che lo rappresenta al 100%. È disponibile su tutte le piattaforme di streaming e negli store “Libero (I’m free)”, il nuovo lavoro di Manuel Aspidi. Un disco positivo, incorniciato da un sound internazionale e Anni 80. Il cantante, che alle spalle ha l’esperienza di Amici di Maria De Filippi e The Voice of Italy, ce ne ha parlato alla vigilia dell’uscita. 

Sei le tracce del disco, anticipate dai singoli “Un angelo per me” e il brano omonimo “Libero (I’m free)”. Tutte le canzoni nascono dal desiderio di rinascita che Manuel ha avuto in passato. “Per un po’ di tempo ho dovuto combattere con dei demoni personali che poi sono riuscito a sconfiggere. Libero (I’m free) parla proprio di questo”, ci ha raccontato. 

“Un Angelo Per Me”
“Oh Yeah!”
“Libero (I’m free)”,
“E si va”
“Questo è il momento”
“Let Out This Light”  

“Libero (I’m free)” si tratta della concretizzazione di un progetto di respiro internazionale, abbracciato a 360 gradi da nomi prestigiosissimi come Phil Palmer (Dire Straits, chitarrista, arrangiatore e produttore di fama mondiale), Alan Clark (tastierista e arrangiatore storico dei Dire Straits), Mickey Feat e Julian V. Hinton (autore, arrangiatore e produttore britannico che ha collaborato con nomi del calibro di Trevor Horn, Seal ecc..).

L’EP è stato realizzato sotto la direzione artistica di Numa Palmer, che è anche autrice dei testi, ed è stato registrato tra Londra e il Biscuits Studio di Max Minoia a Roma.

Sono state le esperienze come concorrente nei talent di “Amici” di Maria De Filippi (2006/2007) e The Voice of Italy (2016) a far conoscere e apprezzare le straordinarie qualità vocali di Manuel al grande pubblico. Esperienze che non rinnega. Alla domanda se il talent possa mettere una gabbia al percorso artistico di un cantante, Manuel ha, infatti, risposto con certezza: hanno dato il via alla sua carriera di cantante. Di negativo non ci può essere nulla.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it