Quinta edizione 'boom' di presenze: KICKIT è pronto a tornare con la sesta

Quinta edizione ‘boom’ di presenze: KICKIT è pronto a tornare con la sesta

Alla quinta edizione, oltre 7000 presenze
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA –  Kickit, il market italiano ideato da Fabrizio Efrati e dedicato allo streetwear e alle sneakers, volerà a Parigi il prossimo 22 giugno. Il motivo? NOUS, il tempio dello streetwear che raccoglie l’eredità di ColetteProprio dal palco dell’Atlantico Live, dove si è svolta la quinta edizione del market, il founder ha svelato questa importante collaborazione con l’esclusivo store parigino che porterà alla creazione di una linea con il marchio Kickit & Nous e che sarà presentata in occasione della Parigi Fashion Week. Questa non è l’unica notizia ‘bomba’ lanciata da casa Kickit. L’evento più amato e atteso dai giovani ritornerà a settembre per una sesta edizione, che gli organizzatori promettono “ricca di sorprese”.

Oltre 7000 persone a Kickit

Ancora una volta, Kickit registra il pieno di presenze con oltre 7000 persone e si conferma come il primo e più affollato appuntamento per tutti gli appassionati dell’urban culture. Lo scorso 5 maggio hanno animato l’Atlantico Live di Roma i più importanti brand internazionali, accanto ai giovani talenti del Made in Italy, per una formula che ancora una volta si è rivelata vincente. Tanti gli ospiti internazionali, primo tra tutti il fotografo Estevan Oriol il cui talk è stato seguito da centinaia di giovani ordinatamente disposti in fila per acquistare una copia autografata del suo “This is Los Angeles”, il libro che celebra la “Città degli Angeli”, le sue contraddizioni, la sua cultura, la sua gente. Divenuto ormai un appuntamento imperdibile per gli appassionati di streetwear, la quinta edizione del market ha celebrato il talento ed ha premiato la creatività, offrendo ai tanti giovani designer under 25, nel campo dell’arte e della moda, la possibilità di potersi confrontare con chi la notorietà l’ha già raggiunta. L’Atlantico è diventato quindi palcoscenico e vetrina, anche per i dj giunti da ogni parte d’Europa come Jeffrey Jewels, che con la sua musica ha ‘infiammato’ il pubblico.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it