I maschi come si sverginano, esce anche a loro un po' di sangue?...

I maschi come si sverginano, esce anche a loro un po’ di sangue?…

Mi scusi una domanda essendo che abbiamo avuto il nostro primo rapporto io e il mio ragazzo insieme in un primo momento mi ha fatto male, ma non è uscito nessun sangue cosa potrebbe significare? E i maschi come si sverginano, esce anche a loro un po di sangue? Perchè il mio ragazzo non ha avuto rapporti con le altre ex fidanzate perché sono durati 3 mesi,invece con me 6 ed è stata la nostra prima volta insieme ma a nessuno dei due gli è uscito il sangue con mai?

Anonima


Cara Anonima,
iniziamo col dire che nella donna è presente l’imene, una membrana mucosa che sovrasta o ricopre parzialmente l’esterno dell’apertura del canale vaginale. Questo resta intatto finché non si decide di avere rapporti sessuali e quindi con la penetrazione si può lacerare tale barriera. Tuttavia, è bene sapere che la rottura dell’imene è un’esperienza davvero molto soggettiva e per questo motivo non vi può essere una descrizione univoca. Nel tuo caso hai sentito molto dolore anche senza fuoriuscita di sangue: ecco, c’è chi il dolore non lo avverte e chi ha perdite ematiche abbondanti. Inoltre può a volte capitare che l’imene non si rompa del tutto con il primo rapporto e che questo avvenga successivamente, attraverso diversi episodi. La membrana può rompersi solo in alcuni punti ma restare in altri e questo spiegherebbe i sanguinamenti successivi. Per quanto riguarda l’uomo, invece, anche qui non è detto che vi sia perdita di sangue, può accadere che con il primo rapporto si laceri parzialmente o completamente il frenulo, detto anche filetto, una sottile membrana che copre il membro. 
In ogni caso la perdita della verginità è un’esperienza unica che dovrebbe essere accompagnata da un contesto emotivo che faccia da cornice ad un momento di crescita significativo.
Speriamo di averti fornito una panoramica generale e chiarito i dubbi.

Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it