Ho perso la verginità, il ragazzo ha usato la protezione ma dopo l'ha tolta...

Ho perso la verginità, il ragazzo ha usato la protezione ma dopo l’ha tolta…

Salve. Vorrei esporvi un mio dubbio riguardo ad un rapporto. Ho perso la
verginità venerdì 10 maggio. Il ragazzo ha usato la protezione, ma ad un certo punto lo ha tolto, e abbiamo continuato il rapporto senza protezione per un minuto. Dopodiché abbiamo fatto dell’orale e dopo mezz’ora è venuto ovviamente fuori. Tre giorni dopo, mi è venuto il ciclo, e di conseguenza ero tranquilla. Però, una settimana dopo la fine del ciclo, il giorno stesso dell’ovulazione e i giorni seguenti ho avuto delle macchie marroni/rosse che sono durate 4/5 giorni. Su internet ho letto che potrebbero essere perdite pre gravidanza, e mi ha molto spaventata questa cosa. Ma ho letto che potrebbe anche essere spotting ovulatorio. Voi direte “se ti è venuto il ciclo puoi stare tranquilla”, ma chissà, magari mi era venuto perché appunto lo spermatozoo ancora doveva “fecondare” (scusa per i termini non scientifici), dato che ci mette 6 giorni. Però se cosi fosse il ciclo si sarebbe interrotto, invece mi è durato 6/7 giorni come al solito.
Allo stesso tempo sono sicura che il ragazzo sia venuto fuori, e anche dopo
tanto tempo che me lo aveva messo dentro senza protezione. Quindi è  anche impossibile che qualche goccia sia caduta. Quindi in sostanza la mia
preoccupazione sono queste perdite mai avute, non sia mai siano davvero perdite pre gravidanza!! Oggi, aspetto che mi venga il ciclo, che dovrebbe venirmi nell’arco di qualche giorno. Attendo qualche vostro chiarimento, grazie della disponibilità.

Anonima


Cara Anonima,
ci sentiamo subito di tranquillizzarti in quanto già la presenza del ciclo mestruale è un segno che la gravidanza non c’è stata. Detto questo è sempre consigliabile avere i rapporti protetti per l’intera durata, dall’inizio alla fine,  anche se l’eiaculazione avviene esternamente, in quanto non sempre è prevedibile e quindi controllabile la fuoriuscita del liquido seminale. Quindi non si ha mai la certezza che come scrivi tu “è impossibile che qualche goccia sia caduta”. Il coito interrotto, infatti, seppur largamente diffuso, non è una pratica sicura e affidabile, in quanto richiede un forte controllo da parte dell’uomo in un momento di grande coinvolgimento, quindi è facile capire quanto a volte sia difficile controllarsi. Le macchie di cui parli potrebbero essere legate allo spotting ovulatorio; nello specifico anche se le perdite ematiche possono verificarsi in qualsiasi momento, la loro comparsa durante l’ovulazione è sicuramente più frequente. Durante l’ovulazione infatti segue un brusco calo degli estrogeni (sbalzo ormonale) che solitamente precede di qualche giorno il picco ovulatorio, definito picco di LH e che provoca un piccolo sfaldamento della mucosa uterina e questo giustifica la presenza delle perdite di sangue. 
Per i prossimi rapporti, quindi, ti consigliamo di usare sempre un metodo contraccettivo, in questo modo potrai iniziare a viverti la sessualità in maniera più libera da ansie e preoccupazioni.

Se hai ulteriori dubbi, non esitare a scriverci nuovamente!
Speriamo di esserti stati di aiuto.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it