VIDEO| La Zero torna su YouTube con il video di San Lorenzo

VIDEO| La Zero torna su YouTube con il video di San Lorenzo

Il singolo anticipa il suo prossimo progetto discografico
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La Zero torna su YouTube con il video di San Lorenzo, l’ultimo singolo della cantante. Il brano anticipa il suo prossimo progetto discografico (un EP in uscita dopo l’estate). Nel brano si parla di sogni e desideri proibiti. “È un inno alla vita, a fare quello che vi pare”, ha spiegato ai nostri microfoni. Insomma, a vivere la vita senza farsi influenzare dai giudizi altrui.

Ecco il video del brano:

San Lorenzo, il testo

Ci credi che ti sento ancora

Come fossi una poesia

Che ho imparato da bambina

Sola in piedi sulla sedia

Con le gambe che tremavano

E che ancora adesso tremano

Ma tremano per te

E tremano anche a te

Ci credi che ti sento ancora

Come fossi caramelle

Che mangiavo di nascosto

Per dispetto sotto al letto

Con quegli occhi che brillavano

E che ancora adesso brillano

Ma brillano per te

E brillano anche a te

Lo sai che non ti ho mai detto

Che se prego per te

Vedo le stelle cadenti

Che sono i sogni proibiti

E tu col naso all’insù

Speri che cadano giù

E parlo sola col mare

La luna che sembra il sole

La notte di San Lorenzo

Che bacia le tue paure

E mentre una stella cade

Si salva solo chi crede

Ci credi che ti sento ancora

Come fossi una bugia

Che non hai mai confessato

Che ti lascia addosso un vuoto

Con i sogni che sognavano

E che ancora adesso sognano

Ma sognano di te

E tu sogni di me

Lo sai che non ti ho mai detto

Che se prego per te

Vedo le fate volanti

Che sono le fantasie

Che con quegli occhi all’ingiù

Conosci soltanto tu

E parlo sola col tempo

La notte si guarda intorno

E nei tuoi occhi c’è il vento

La notte di San Lorenzo

E in questo bacio d’estate

Chi crede vede la pace

Ci credi che mi rubi tutto come fossi Lupin

Ci credi che se me lo chiedi lascio tutto per te

Ci credi che quando mi tocchi ancora tremo

Ci credi che già da bambina ti volevo

E parlo sola col mare La luna che sembra il sole

La bocca di San Lorenzo

Che bacia le tue paure

E parlo sola col tempo

La notte si guarda intorno

E nei tuoi occhi c’è il vento

La notte di San Lorenzo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it