UV Tattoo, dilaga la moda dei tatuaggi fluorescenti

UV Tattoo, dilaga la moda dei tatuaggi fluorescenti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

L’arte del tatuaggio non conosce limiti di fantasia. Dopo quello in 3D e il tattoo ricamato, c’è un’altra tendenza che da anni sta prendendo sempre più piede.
E’ l’UV tattoo, il tatuaggio fluorescente che si illumina al buio con la luce UV.

Questi disegni, alcuni quasi o completamente invisibili alla luce del giorno, sono molto richiesti tra chi ha l’esigenza di tenere la pelle “pulita” per il proprio lavoro. Ma quando va via la luce, i disegni prendono forma, illuminando la pelle con piccole opere d’arte.

Attenzione, però!
I pigmenti che compongono l’inchiostro contengono una grande quantità di fosforo, che potrebbe causare una reazione allergica.
Tra i tatuatori l’utilizzo di questa tecnica è ancora discusso.
Ciò non toglie che possiamo ammirare lo stesso queste luminose opere d’arte della pelle.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Gloria Marinelli
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it