Ho paura di essere lesbica! Premetto che sono fidanzata da tre anni…

Buona sera ho 21 anni e da un mese ho paura di essere lesbica! Premetto che sono fidanzata da tre anni e un anno fa avevo il pensiero costante di far del male al mio ragazzo che fortunata ora si è risolto. Un mese fa ho lavorato alla sephora e  non so come mai mi è venuto in mente questa fissazione! Io provo attrazione per i ragazzi ma ogni gg sto male perché il mio cervello mi fa pensare al fatto che non ho la certezza di cosa mi aspetta dalla vita è che potrei fidanzarmi con una ragazza! Ma io non lo voglio! Sto male e mi rifugio nel cibo

Anonima, 21 anni



Cara Anonima,
l’area della sessualità può essere caratterizzata da un pò di confusione che a volte può spiazzare e far perdere la bussola. Questo sicuramente destabilizza, spaventa, mette in discussione molti dei punti fermi su cui ci aggrappiamo. 
Avvicinarsi al mondo omossessuale, seppure con delle fantasie, senz’altro può destare perplessità. Sembri molto impaurita all’idea di scoprire nuovi aspetti di te che non ti aspettavi potessero emergere proprio dal tuo mondo interno, d’altra parte solo attraversando queste cose puoi davvero mandare via la confusione e avere idee più chiare dentro di te. Se rifletti sul termine “confusione” che deriva da “fuso-con” puoi capire che quello che stai vivendo è esattamente la fusione di stati d’animo mischiati che in questo momento non hanno confini definiti. E come si fa ad uscire da questo stato? Forse la parola chiave sta proprio nel tempo…immaginiamo che non sia facile ma riteniamo che è importante dare del tempo a te stessa, ascoltarti nel profondo e accogliere i pensieri più bizzarri e fastidiosi, non allontanandoti da loro ma avendo il coraggio di conoscerli più da vicino, sperimentandoli. L’ostacolo non si aggira, ma va affrontato, con le paure e i timori!
Noi tendiamo sempre ad avere il controllo su tutto, perchè questo ci fa sentire più sicuri nel gestire la quotidianità, ma gli imprevisti sono proprio quegli ostacoli che ci permettono di capire davvero cosa vogliamo.
Non è detto che la tua strada sia per forza quella dell’omosessualità o della bisessualità.
Può anche essere un periodo di confusione che presto troverà la sua strada. Niente è giudicabile, ma l’importante è che tu conceda a te stessa questo tempo per capirti di più, senza giudicarti. 
Prova a riflettere su quanto detto fin qui, se vorrai tornare a scriverci per dirci come procede la situazione, noi siamo qui.
Un caro saluto!

16 Settembre 2019