Achille Lauro torna in libreria con un racconto su amore e creatività

Achille Lauro torna in libreria con un racconto su amore e creatività

Il rapper annuncia "16 marzo. L'ultima notte"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Che cosa accade in noi quando un amore ci trasforma, ci violenta, ci intossica a poco a poco come un veleno? L’amore malato si cura con più amore”. Parte da questa riflessione il nuovo libro di Achille Lauro, ’16 marzo. L’ultima notte’, disponibile dal 19 maggio per Rizzoli Editore, già dietro il best seller autobiografico ‘Sono io Amleto’, debutto editoriale del rapper romano. Il racconto ripercorre le 24 ore del 16 marzo, un po’ come Lauro aveva già fatto nel singolo omonimo uscito lo scorso 3 aprile per Elektra Records/Warner Music Italy.

I temi anticipati nel brano vengono, però, approfonditi in un viaggio inedito alle radici della creatività e della disperazione di un artista. Al centro l’amore, come si può leggere nella sinossi ufficiale:

“Le parole affollano la mente in una ridda senza respiro, i ricordi di una vita trascorsa in squallidi casermoni si sovrappongono a quelli attuali di stivaletti lucidi firmati e riunioni ai piani alti. Ma tutto ciò è solo uno scenario che appare sullo sfondo, distaccato dalla voce dell’anima. Voce potentissima che grida l’amore, grida all’amore. Grida come tanti già gridarono, piangendo e maledicendo, da Saffo a Prévert. Amore, splendida illusione. Poesia scritta male su un foglio stropicciato. Amore come un despota. O una roulette russa. Eppure ‘Il Purgatorio è amare e non accorgersene, l’essere vuoti, il non provare più nulla: il non essere’. L’amore è inferno e paradiso. Ci tormenta e ci uccide. Ma è il solo a poterci rigenerare, riportare in salvo. E ad aprirci orizzonti di arte e poesia”.

Il libro è disponibile in pre-order su Amazon. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it